Mostre » VITTORIO GIARDINO. Tratti d’autore

VITTORIO GIARDINO. Tratti d’autore

Due sedi espositive, a Città di Castello e Borgo Sansepolcro, e oltre 350 opere in mostra per celebrare la carriera del grande disegnatore bolognese, star internazionale del fumetto d’autore, ma non solo

a cura di Angelo Pinti, il 26/09/2008

Più di trecentocinquanta opere tra acquerelli, disegni e tavole originali costituiscono il corpus di una vasta mostra antologica dedicata a Vittorio Giardino, intitolata “Tratti d’autore”, che apre al pubblico domani (sabato 27 settembre) in due differenti sedi espositive. L’esposizione, curata dal giornalista Vincenzo Mollica, sarà infatti ospitata nei grandi spazi di Palazzo Vitelli a S. Egidio di Città di Castello (Perugia) e Palazzo Pichi Sforza di Borgo Sansepolcro (Arezzo).

Esposte più immagini singole che tavole di fumetti

La scelta delle opere in mostra, che documentano quasi trent’anni di attività, è caduta prevalentemente sulle immagini singole (illustrazioni, copertine, manifesti, serigrafie, etc.) piuttosto che sulle tavole di fumetti, nella convinzione che queste ultime debbano essere lette nella loro successione narrativa. Per sottolineare questa opinione sono esposte a Borgo Sansepolcro tutte le tavole della storia a fumetti “Restauri” e a Città di Castello tutte quelle della storia a fumetti “No pasarán”, rendendo evidente in questo modo l’unicità dell’opera pur nella pluralità dei fogli.

A Borgo Sansepolcro le opere ispirate agli affreschi di Piero della Francesca

Al Palazzo Pichi Sforza di Borgo Sansepolcro sono state riunite quelle opere che hanno una relazione più o meno stretta con Piero della Francesca, ammirato ed amato da generazioni di artisti. Anche Giardino non è sfuggito al fascino del più misteriosamente matematico pittore del primo Rinascimento. Tavole direttamente ispirate agli affreschi di Piero sono affiancate da altri lavori che ne ricordano le procedure progettuali e operative.

Un riscontro di pubblico e critica più forte all’estero che in Italia

Nato a Bologna nel 1946, ingegnere elettronico, a trent’anni abbandona la professione per dedicarsi al fumetto. Dopo aver debuttato nel 1978 su alcune fanzine, un anno più tardi comincia a pubblicare su riviste di importanza nazionale. Dal 1982 le sue opere cominciano ad essere tradotte all’estero e gli valgono i primi riconoscimenti internazionali come il premio “Yellow Kid” di Lucca, il “Saint Michel” di Bruxelles, i premi di Sierre, Reims, Lugano, Solliès-Ville, Charleroi, ecc. Da allora il maggior riscontro di pubblico e critica lo ottiene non in Italia ma all’estero, specialmente in Francia.

I suoi lavori tradotti in 14 lingue e pubblicati in 20 paesi

È invitato a numerosi Festival internazionali, dal Salon du Livre di Parigi al Saló di Barcellona, dal Festival di Lisbona al Festival di Tel Aviv. Nel 1995 vince il premio per il miglior album straniero al festival di Angoulême in Francia e l’Harvey Award al festival di San Diego in California.
Lavora anche nel campo dell’illustrazione e dell'affiche, ma il suo interesse principale resta il fumetto. I suoi lavori sono stati tradotti in 14 lingue e pubblicati in 20 paesi. Ha collaborato a quotidiani come La Repubblica, Il Messaggero, L’Unità, a settimanali come L’Espresso, Viaggi, a riviste come Vogue, Meridiani.
Fra molti progetti futuri, ora Giardino sta lavorando al terzo e ultimo volume della storia di Jonas Fink, lunga e complessa vicenda di un giovane ebreo praghese durante gli anni del regime comunista.

I credits della mostra

“Tratti d’autore” è promossa da Mercurio Promozioni e Associazione Amici del Fumetto (quest’ultima responsabile anche dell’organizzazione), con il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Città di Castello, Provincia di Arezzo, Comune di Sansepolcro.
La mostra è realizzata grazie al contributo di Cassa di Risparmio Città di Castello, Banca Etruria, Faza, Renzini, Cepu, Grifa, Super A&O, Kemon, Delsiena, Ponti Group, Impresa, Allianz Subalpina.

    Scheda Tecnica

  • Vittorio Giardino. “Tratti d’autore”
    dal 27 settembre al 19 ottobre 2008
  • Curatore:
    Vincenzo Mollica
  • Città di Castello (Perugia), Palazzo Vitelli a S. Egidio
    Orario di apertura: tutti i giorni, ore 10-12.30 e 16-19
    Biglietti: ingresso libero
  • Sansepolcro (Arezzo), Palazzo Pichi Sforza - Via XX settembre 134
    Orario di apertura: tutti i giorni, ore 10-12.30 e 16-19
    Biglietti: intero € 3; ridotto speciale € 2 (minori di 18 anni, scuole elementari, medie e superiori); ingresso libero (minori di 6 anni, disabili, giornalisti con tesserino e guide turistiche nell’esercizio
    della propria attività)
  • Promotori:
    Associazione Amici del Fumetto e Mercurio Promozioni
  • Organizzazione:
    Associazione Amici del Fumetto
  • Info:
    Tel. (+39) 0575 735384 – (+39) 0575 1786553
    info@mercuriopromozioni.com

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader