Special » SPECIAL / Artelibro: Arte in Piazza 2008

La prima edizione di “Arte in piazza”, tenutasi in Piazza Maggiore a Bologna il 23 settembre 2007

SPECIAL / Artelibro: Arte in Piazza 2008

In occasione del Festival del Libro d’Arte si terrà in Piazza Maggiore a Bologna la seconda edizione di un’Azione di pittura collettiva aperta a tutti, frutto della collaborazione tra i Dipartimenti Educazione dei musei MAMbo, Castello di Rivoli e MART

a cura di Redazione, il 23/09/2008

Domenica 28 settembre 2008, in occasione di “Artelibro Festival del Libro d’Arte”, i Dipartimenti Educazione dei Musei d’Arte Contemporanea MAMbo, Castello di Rivoli e MART, partner di UniCredit Group nell’ambito del progetto UniCredit & Art, si uniscono ancora per ritrovare nell’esperienza collettiva dell’arte un nuovo modo di guardare la realtà e per costruire un paesaggio comune che nasce da un’azione di pittura collettiva.

Per l’edizione 2008 coinvolta anche la Fondazione Pomodoro

Bologna e la sua piazza, che per tradizione è il luogo più significativo della vita cittadina, per la seconda volta diventano teatro di una collaborazione d’eccezione, quella dei dipartimenti dell’educazione di tre grandi musei italiani.
Per l’edizione 2008 si unirà alla sessione la Fondazione Arnaldo Pomodoro, anch’essa istituzione sostenuta dal Gruppo.

3.500 partecipanti nel 2007. Un’attività aperta a bambini, ragazzi e adulti

A seguito del successo dell’analoga iniziativa realizzata nel 2007, che ha coinvolto 3.500 partecipanti, per il 2008 è stata ideata un’attività aperta a tutti, bambini, ragazzi e adulti, che propone un immenso skyline immaginario collocando sulla stessa linea d’orizzonte i disegni semplificati, successivamente dipinti dai partecipanti, di elementi architettonici delle città di Bologna, Rivoli, Torino, Trento. A intervallarli compaiono le silhouette di alcune architetture simbolo della contemporaneità, i nuovi spazi dedicati all’arte del nostro tempo.

Il risultato finale sarà una storia visiva comune, raccolta in grandi rotoli

Gli elaborati realizzati diventano così testi creativi dove realtà e immaginazione si con-fondono creando uno scenario inedito e fantastico. Il risultato finale sarà una storia visiva comune, raccolta in grandi rotoli, un racconto funzionale alla piazza intesa come Agorà: uno spazio pubblico luogo d’incontro e di confronto in cui vivere insieme l’Esperienza dell’arte in una Bologna che è sede della Direzione Generale di UniCredit Banca.

Il taglio “architettonico” di questa edizione come omaggio a Palladio

Nella condivisione di un’esperienza creativa, UniCredit, che ha dedicato il proprio bilancio annuale a questi temi, individua uno strumento importante per sviluppare il potenziale cognitivo e le energie a livello individuale, nelle organizzazioni e nelle comunità.

L’interesse per la dimensione architettonica di quest’edizione di Arte in Piazza è da intendersi anche come un omaggio al Palladio — grande architetto e scenografo in grado di incidere radicalmente con il suo stile sulla scena italiana e europea — in occasione del cinquecentenario dalla sua nascita.
Il 2008 è anche l’anno della Biennale di Architettura, rassegna che giunge alla sua undicesima edizione sotto la direzione di Aaron Betsky.

L’evento terminerà con la condivisione del grande lavoro prodotto: ogni partecipante potrà portare con sé un pezzo dell’inedito orizzonte creato insieme.
Il pubblico sarà supportato dalle équipe dei tre Musei e dagli studenti del corso di Comunicazione e Didattica dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

L’incontro per pubblico e insegnanti al MAMbo che ha preceduto l’iniziativa

“Arte in Piazza” è stata anticipata, martedì 23 settembre, da una conversazione per il pubblico e gli insegnanti tenutasi al MAMbo, con anticipazioni sulla nuova edizione di Arte in Piazza e riflessioni sui progetti educativi più significativi nel favorire una formazione integrata tra museo, scuola e territorio.

Per guardare il mondo con occhi sempre nuovi

«Il vero viaggio di scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nel guardare il mondo con occhi sempre nuovi». Lo scrisse Marcel Proust.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Bernd Noack, il 23/09/2008

Artelibro Festival del Libro d’Arte

Sarà Alessandro Bergonzoni, uno degli artisti più affermati e poliedrici della scena italiana, a inaugurare giovedì 25 settembre la quinta edizione di “Artelibro Festival del Libro d’Arte”, il cui tema guida è “L’Arte di fare il libro d’Arte”. Nella Sala Farnese di Palazzo d’Accursio, a Bolog...