Mostre » Gianni Colosimo. REWIND 0,66

“0,66 Senza Scarpe in un Baratro di Errori”, Laser Color Print su Carta Fotografica sotto Plexiglass, 253 x 180 cm, 2008

Gianni Colosimo. REWIND 0,66

L’installazione dell’artista torinese, presentata nel giugno e luglio scorsi, rivive alla Galleria MotelSalieri di Roma attraverso immagini fotografiche di grandi dimensioni esposte in un ready-made spaziale nato per caso

a cura di Angelo Pinti, il 22/09/2008

“0,66 senza scarpe in un baratro di errori”, l’installazione di Gianni Colosimo presentata dal 10 giugno al 27 luglio 2008 negli spazi espositivi della Galleria MotelSalieri di Roma, rivive da oggi (lunedì 22 settembre) sotto forma di mostra fotografica intitolata “Rewind 0,66”, anch’essa a cura di Gianluca Marziani. L’esposizione presenterà scatti di grandi dimensioni dell’installazione proposta nei mesi scorsi, in un contesto originale creatosi per caso dopo la rimozione della carta da parati.

La presentazione di Gianluca Marziani: ieri, giugno 2008…

«L’evento per MotelSalieri ha ricreato un’installazione di notevole energia installativa, un ambiente che ha stravolto le dinamiche spaziali attraverso contenuti di pregnante qualità contemporanea. Il dollaro è stato l’elemento unico con cui Colosimo ha ridefinito l’intero contenitore espositivo. La moneta per eccellenza, simbolo e archetipo del capitalismo, è infatti diventata uno spiazzante wallpaper a diffusione totale: pavimento, muri perimetrali, porte, soffitti, tutto lo spazio è stato “coperto” da veri dollari in corso con taglio da uno».
«Molteplici le letture del progetto: dal valore del denaro al rivestimento come decorazione attiva, dal cortocircuito visivo a quello olfattivo, dallo status reale della moneta al suo percorso virtuale, dalla tenacia pop dell’icona alla chiave antagonista con cui Colosimo lega l’arte alla società…»

…oggi, settembre 2008

Un’immagine dell’installazione presentata alla galleria MotelSalieri dal 10 giugno al 27 luglio 2008

«L’ovvietà di una domanda è d’obbligo. Perché una seconda parte per una mostra d’arte?
La risposta potrebbe darla lo stesso spazio, protagonista dell’installazione di Colosimo. Dice l’artista che “L’effetto artistico è stato un inebriante e magmatico ambiente verdolino dove il pubblico poteva estaticamente ed esteticamente cullarvisi. Lo spettatore era immerso nel vuoto quasi ancestrale della galleria, i punti di fuga dello spazio erano nascosti dalla monocromia del wallpaper. Un nuovo baratro costringeva il pubblico a misurarsi con il vuoto così violentemente pieno della galleria”».

«Finita la mostra, verso la fine di luglio, si è proceduto alla disinstallazione della carta da parati. Strappando il wallpaper, ecco che il nero del muro, laddove vi era il biadesivo, veniva via per ridare vita al bianco del passato. Ciò che uscì allo scoperto fu un nuovo ambiente dagli effetti sorprendenti. Dalle pareti spuntava a volte una delicata pittura in bianco e nero, a volte una reiterata composizione minimal tendente all’estetica optical. Il caso ha davvero ridisegnato l’ambiente».

Il senso del Rewind

«Perché duchampianamente non utilizzare il nuovo ready-made spaziale per fare rivivere, con le immagini fotografiche dell’installazione, la mostra appena terminata? Così il recente passato, il presente ed il futuro dell’ambiente di Motelsalieri diventano i nuovi protagonisti di questa breve ma intensa proposizione dell’artista torinese».

    Scheda Tecnica

  • Gianni Colosimo. REWIND 0,66
    dal 22 settembre al 2 ottobre 2008
    Inaugurazione: lunedì 22 settembre, ore 19
  • Curatore:
    Gianluca Marziani
  • Galleria MotelSalieri
    Roma, Via Giovanni Lanza 162
  • Orario di apertura:
    lun-ven, ore 14-19.30
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info:
    Tel. (+39) 06 48989966
    guest@motelsalieri.org
    Galleria MotelSalieri

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader