Eventi » L’Arte protagonista del calendario 2007 dell’Arma dei Carabinieri

L’Arte protagonista del calendario 2007 dell’Arma dei Carabinieri

a cura di Redazione, il 28/12/2006

L’ormai celebre calendario della Benemerita, diventato nel corso degli anni un vero e proprio oggetto di collezionismo, nell’edizione 2007 è dedicato ad un particolare reparto dell’Arma, il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, che da ben 38 anni opera per riportare al loro posto capolavori ormai dati per dispersi. Il calendario, attraverso le tavole – finemente realizzate dal Maestro Luciano Jacus e che riproducono alcune opere d’arte recuperate nel corso degli anni dai militari dell’Arma –  vuole comunicare al Paese l’attività meritoria e discreta dell’Arma a tutela dell’arte.
Arte che, come sottolinea il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale Siazzu, rappresenta : "… la massima espressione dell’ingegno di un popolo; e quello italiano ha lasciato all’intera Umanità un campionario straordinario di tesori di incalcolabile valore...". Che poi, illustrando l’edizione 2007 del calendario, aggiunge: “Vi è anche un altro museo, virtuale e in continua evoluzione, di cui le pagine centrali di questo Calendario presentano uno scorcio: è quello dei reperti appena rinvenuti e in attesa di essere riconsegnati ai legittimi proprietari. Vi è, infine, quello più vasto, immaginario, che raccoglie tutte le opere recuperate dall’Arma. L’estensione del Louvre forse sarebbe insufficiente a contenerlo”.
Il calendario dei carabinieri è nato nel 1928, dopo una interruzione nel corso della seconda guerra mondiale. La sua pubblicazione venne ripresa regolarmente nel 1950 e da allora ha raccontato, attraverso le sue tavole, la gloriosa storia dell’Arma, suggellando il legame tra passato e presente, tra tradizione e rinnovamento.
 

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader