Eventi » Gli A12 a Venezia con DEEP GARDEN

A12, Deep Garden, collage

Gli A12 a Venezia con DEEP GARDEN

Curato da Francesco Bonami e presentato in occasione dell’11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, l'evento fa parte di Enel Contemporanea, una serie di progetti di arte pubblica con installazioni di artisti internazionali dedicate al tema dell’energia

a cura di David Bernacchioni, il 11/09/2008

Un’installazione site specific dal titolo “Deep Garden” realizzata dal gruppo di giovani artisti italiani A12, arricchirà dal prossimo 13 settembre 2008 nel Viale dei Giardini Pubblici le iniziative dell’11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, in un ideale prosecuzione del progetto Enel Contemporanea - curato da Francesco Bonami - , che ha avuto come tappa precedente la città di Roma con il movimentato e giocoso percorso di immagini, neon e video proiezioni creato dagli assume vivid astro focus.

Il progetto Deep Garden, un giardino nascosto immerso nella laguna

Venezia, città unica al mondo che ha costruito la propria identità su un’idea di tempo astratto, quasi congelato dentro una cornice urbana immutabile, ha dimostrato negli anni una grande attenzione per le arti contemporanee e l’architettura. Il progetto Deep Garden si ispira alla condizione tipicamente veneziana di una città costruita su un ambiente particolarmente complesso per l’uomo, che ha saputo ritagliare i propri spazi interagendo con l’acqua e sviluppando una capacità tecnica ed estetica che l’ha resa unica e straordinaria.

L’omaggio degli A12 a Venezia

A12, Deep Garden rendering, 2008

L’installazione degli A12, omaggio a Venezia e alle sue peculiarità architettoniche, prevede la realizzazione di una stanza a cielo aperto immersa tra le acque della laguna veneziana, accessibile attraverso un pontile e ricoperta da una superficie specchiante esterna. Il gruppo A12 affronta la natura con una forza energetica dolce, ricreando uno spazio misterioso dove lo spettatore, pur in un ambiente alquanto insolito e inimmaginabile, si sente immerso e isolato nel silenzio della natura. Il giardino nascosto fa rivivere allo spettatore un’esperienza artistica e poetica lontana dalla realtà, allontanandolo, seppur per breve tempo, dalla frenesia quotidiana. In una città come Venezia, dove l’impianto urbano unico e caratteristico è immerso nella laguna, l’opera degli A12 diventa simbolo di quel flusso di energia creata dall’uomo per costruire nuove esperienze in luoghi apparentemente inimmaginabili.

Il progetto Enel Contemporanea

Alla sua seconda edizione, Enel Contemporanea è il progetto promosso da Enel (la più grande azienda elettrica d’Italia e la seconda utility quotata d’Europa), che prevede la realizzazione ogni anno di una serie di opere sul tema dell’energia commissionate ad artisti di fama internazionale.

Dopo l’intervento degli assume vivid astro focus a Roma e degli A12 a Venezia, Enel Contemporanea 2008 si concluderà con un’installazione dell’artista americano Jeffrey Inaba al Policlinico Umberto I di Roma, il principale ospedale della capitale e tra i più grandi d’Europa, dal 13 novembre 2008 al 13 febbraio 2009.

Grazie al linguaggio internazionale e trasversale dell’arte, Enel prosegue così il proprio percorso di azienda fortemente impegnata in programmi di ricerca e innovazione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica in materia di energia e sviluppo sostenibile, anche attraverso iniziative culturali e sociali che vedono al centro l’energia nelle sue diverse forme.

Scheda Tecnica

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Valentina Braschi, il 04/07/2008

Al via ENEL CONTEMPORANEA 2008

Dopo il grande successo dello scorso anno che ha visto Roma ospitare le istallazioni ispirate al mondo dell’energia di tre artisti di fama internazionalecome Angela Bulloch, Jeppe Hein e Patrick Tuttofuoco, oggi venerdì 4 luglio prende il via nella capitale “Enel Contemporanea 2008”, che prop...