Mostre » Robert Pettena. SECOND ESCAPE

Robert Pettena, “Tre soldatesse”

Robert Pettena. SECOND ESCAPE

Dryphoto arte contemporanea organizza a Prato una rassegna curata da Pier Luigi Tazzi, articolata in una serie di mostre ed eventi, per lanciare l’estesa monografia che l’editore “Gli Ori” dedica al grande fotografo di origine inglese ma attivo a Firenze

a cura di Angelo Pinti, il 10/09/2008

Nell’ambito di “Territoria #3. Lo spazio del contemporaneo”, un articolato progetto di rete sulla cultura contemporanea promosso dalla Provincia di Prato con il contributo della Regione Toscana, inaugura venerdì 12 settembre a Palazzo Banci Buonamici di Prato la rassegna “Robert Pettena. Second Escape”, a cura di Pier Luigi Tazzi e organizzata da Dryphoto arte contemporanea.

“Second Escape” è il lancio della pubblicazione, dallo stesso titolo (ed. Gli Ori), della prima estesa monografia dal 1998 ad oggi sull’opera di Robert Pettena, l’artista nato a Pembury in Inghilterra nel 1970 e, fin dai suoi inizi, attivo a Firenze.

Luoghi istituzionali fra i più importanti di Prato come sedi espositive

Esso si articola in una serie di mostre e di eventi, incentrati su opere dell’artista dal 2001 ad oggi, che avranno luogo in luoghi istituzionali fra i più importanti della città, quali Palazzo Banci Buonamici, sede della Provincia di Prato, il Palazzo della Prefettura, il Teatro Metastasio, Palazzo Vaj, attualmente sede della Monash University Prato Centre, nonché nello spazio espositivo di Dryphoto arte contemporanea che ne è l’ente organizzatore.

Robert Pettena, “Palermo“

Second Escape: la dimensione del gioco come scappatoia, più ancora che come uscita di sicurezza

Il libro, le mostre e gli eventi che accompagnano il suo lancio sono a cura di Pier Luigi Tazzi, che dell’artista dice: «Pettena non tende a creare o a ripensare modelli, quanto a cogliere dei momenti in cui si manifesta un senso …». E continua: «Tende a mettere in scena quelli che gli Inglesi chiamano “pun”, giochi di parole, quindi, più che giochi di linguaggio, “jeux de langage”. Di quest’ultimi giustamente diffida ritenendoli trappole autoritarie nel momento stesso che si danno come autorevoli, lui che è refrattario ad ogni autorevolezza. E perciò mantiene sempre la dimensione del gioco, come scappatoia, più ancora che come uscita di sicurezza: second escape». (Pier Luigi Tazzi, Second Escape. Gli Ori, Prato 2008).

    Scheda Tecnica

  • Robert Pettena. SECOND ESCAPE
    dal 13 settembre al 12 ottobre 2008
    Inaugurazione: venerdì 12 settembre, ore 21 (Palazzo Banci Buonamici)
  • Curatore:
    Pier Luigi Tazzi
  • Organizzazione:
    Dryphoto arte contemporanea
  • Luoghi espositivi (Prato) e orari di apertura:
    Palazzo Banci Buonamici, Provincia di Prato, via Ricasoli 25, Prato
    Orario di apertura: lun-ven, ore 8.30-19.30; sabato 4 ottobre, ore 16-20

    Palazzo della Prefettura, via Cairoli 27, Prato
    Orario di apertura: lun-sab, ore 7.30-19.30

    Teatro Metastasio, via Cairoli 59, Prato
    Orario di apertura: lun-sab, ore 10-12.30 e 16-19

    Palazzo Vaj, Monash University Prato Centre, via Pugliesi 26, Prato
    Orario di apertura: lun-sab, ore 7.30-19.30

    Dryphoto arte contemporanea, via Pugliesi 23, Prato
    Orario di apertura: mer-sab, ore 17-20
  • Info:
    Dryphoto arte contemporanea
    Tel. (+39) 0574 604939
    info@dryphoto.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 17/02/2008

ITALIANI IN VACANZA

E' ripartita ieri l’attività espositiva di Casa Masaccio - Centro per l’Arte Contemporanea (San Giovanni Valdarno – Fi), con l'inaugurazione della mostra curata da Pier Luigi Tazzi dal titolo “Italiani in Vacanza”, all’interno della quale saranno presentati i lavori di cinque artisti...

a cura di Redazione, il 12/06/2006

Alla Fondazione SoutHeritage di Matera i lavori dell’eclettico Robert Pettena

La relazione tra il corpo e l’ambiente inteso in senso fisico e della memoria, è il tema ricorrente dei nuovi lavori dell’artista inglese Robert Pettena, protagonisti in una mostra dal 13 giugno alla Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea di Matera. ...