Mostre » Susanne Kessler. SYNAPSE

Susanne Kessler, Synapse

Susanne Kessler. SYNAPSE

Alla galleria Dora Diamanti arte contemporanea di Roma la nuova mostra personale dell’artista tedesca, che da tempo concentra la sua ricerca su un attento studio sulla sinapsi del sistema nervoso centrale umano

a cura di Valentina Redditi, il 23/09/2008

Curata da Micol Di Veroli, prende il via giovedì 25 settembre 2008 nelle sale della galleria Dora Diamanti arte contemporanea la nuova esposizione personale di Susanne Kessler (Wuppertal – Germania, 1955) dal titolo “Synapse”. L’evento sarà un’opportunità stimolante per addentrarsi nella ricerca artistica della creativa tedesca, sviluppata soprattutto sullo studio sulla sinapsi del sistema nervoso centrale umano, struttura di connessione che consente il dialogo tra i neuroni.

L’arte di Susanne Kessler

Susanne Kessler lavora con le stratificazioni. Ciò è anche alla base suoi principi costruttivi ed è rafforzato dalla scelta di materiali leggeri: ad esempio la rete trasparente che rende possibile la vibrazione e l’oscillazione dei disegni.Si tratta di dare vita e anima ad uno spazio artistico. Il suo lavoro spesso confonde le prospettive preesistenti dello spazio. Si può avvertire la perdita di orientamento, questa sensazione aiuta ad andare fuori della realtà verso un luogo al di fuori della sua stessa definizione, una stanza ancestrale per ogni essere vivente, un punto all’origine della creazione dove si inventano nuove formule per uomini, animali e piante.

Lo studio sulla sinapsi del sistema nervoso centrale

La ricerca di Susanne Kessler si concentra su di un attento studio sulla sinapsi del sistema nervoso centrale umano, struttura di connessione che consente il dialogo tra i neuroni.

Come tale fitta rete di congiunzioni le creazioni dell’artista tedesca si intersecano tra loro in una singola entità formata da sottili linee di legno, tela, lana ed altri media che costituiscono l ‘esoscheletro di un organismo primordiale immerso in un mistico rituale di traiettorie percettive che illustrano non solo regole biologiche ma le proporzioni organiche delle strutture rituali umane.

Tutto questo in un interminabile attimo sospeso nel tempo e nello spazio tra le esperienze astratte della seconda metà del novecento e gli interventi sperimentali di environmental art.

In occasione del finissage presentate altre installazioni e il catalogo

Giovedì 13 novembre 2008 dalle ore 19 avrà luogo il finissage della mostra, in uno spazio sito in Borgo Vittorio 8 a Roma, dove saranno presentate ulteriori installazioni site-specific e il catalogo della mostra.

La Kessler da oltre vent’anni vive e lavora tra Roma e Berlino

Susanne Kessler nasce a Wuppertal in Germania nel 1955. Dal 1975 al 1983 studia pittura all’Accademia di Belle Arti a Berlino e al Royal College of Art di Londra . Vince diverse borse di studio a Londra (DAAD, 1981), Parigi (DFJW, 1984) ed ottiene i premi d’arte delle città di Goslar (Kaiserring-Stipendium, 1995) e Magonza (Paul–Strecker-Preis, 1992).

Viaggia e lavora in India, Pakistan come Artist in Residence della Lalit Kala Academy New Delhi e del Goethe Institut di Lahore in Pakistan nel 1995-96 e lavora in Etopia, Mali, Guatemala e Honduras. E’ invitata come “visiting professor” presso the California State University dipartimento di pittura (2001-02). Nel 2002 realizza un’installazione in occasione del Fadjr Festival a Teheran.

Ha esposto in numerose mostre personali e collettive in Germania (tra cui diversi musei), Italia, Inghilterra, Francia, Danimarca, India, Pakistan, Iran e USA.
Dal 1984 vive e lavora tra Roma e Berlino.

Scheda Tecnica

  • Susanne Kessler. “Synapse”
    dal 25 settembre al 15 novembre 2008
    Inaugurazione: giovedì 25 settembre, ore 18.30
  • Curatore:
    Micol Di Veroli
  • Dora Diamanti arte contemporanea
    Roma, Via del Pellegrino 60
  • Finissage e presentazione del catalogo della mostra:
    giovedì 13 novembre, ore 19
    Roma, Borgo Vittorio 8
  • Info:
    Tel. (+39) 06 68804574
    info@doradiamanti.it
    micoldv@gmail.com
    Dora Diamanti arte contemporanea

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader