Eventi » ZOTTI&ALLIEVI. Nell’arte e nella vita

Carmelo Zotti, “Carnevale”, 1983, cm 145 x 145

ZOTTI&ALLIEVI. Nell’arte e nella vita

Al via un ciclo di mostre in omaggio alla figura artistica e umana di Carmelo Zotti, allestite in sedi espositive della Croazia, della Slovenia e a Venezia. Protagonisti del tributo, gli amati allievi del grande artista scomparso nel 2007

a cura di Valentina Braschi, il 03/09/2008

Un importante omaggio trilaterale all’artista Carmelo Zotti (1933-2007) tributato dai suoi allievi di Croazia, Slovenia e Italia sotto forma di un articolato ciclo di mostre. L’iniziativa, che prende il via venerdì 5 settembre dal Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Fiume (Muzej moderne i suvremene umjetnosti, Rijeka, Croazia), coinvolge anche le Gallerie Costiere di Pirano (Obalne galerije Piran, Slovenia) e l’Accademia di Belle Arti di Venezia.

Il progetto nato da un’idea dello stesso artista prima della morte

Madrina dell’iniziativa è Brigitte Brand, moglie di Zotti e artista, che ha seguito il progetto espositivo fin dalle sue prime fasi quando nasceva, nel 2006, da una conversazione tra Branko Franceschi, allora direttore del museo di Fiume, Franco Jesurun di Trieste Contemporanea e il Maestro Zotti. Purtroppo Carmelo Zotti, nel maggio 2007, è scomparso senza vedere realizzata l’idea, a cui teneva molto, di riunire intorno a sé i suoi allievi più cari. Ora il taglio curatoriale di questo evento risponde alle sue direttive, coinvolgendo due Ministeri alla cultura, quattro Comuni, tre strutture istituzionali, cinque sedi espositive, sei curatori di progetto e venti artisti-allievi.

Curatori, sedi espositive e date del tributo a Carmelo Zotti

I curatori di “Zotti&Allievi” – Dino Marangon per le opere di Zotti, Nataša Ivančević per le opere croate, Dejan Mehmedovič per le opere slovene e Franco Tagliapietra per le opere italiane – hanno disegnato il tre percorsi espositivi che, comprendendo una mostra dedicata a Zotti e una mostra dedicata ai suoi allievi, si snoderanno dal Museo di Fiume (dal 5 settembre al 1 ottobre), alle Obalne galerije di Pirano e alla Loggia di Capodistria (dal 10 ottobre al 16 novembre) per approdare ai Magazzini del Sale e al Museo Correr di Venezia (dal 30 gennaio al 6 marzo 2009).

Gli artisti che hanno aderito al progetto

Carmelo Zotti con alcuni allievi nel 1975

Nel ricordo della grande qualità umana del loro maestro, titolare della cattedra di Pittura all’Accademia di Venezia dal 1973 al 1990, hanno aderito con entusiasmo al progetto e formano la compagine degli artisti selezionati per “Zotti&Allievi” i croati Zlatko Kopljar, Zdravko Milić, Miljenka Šepić, Robert Sošić, Mauro Stipanov e Vlado Zrnić, gli sloveni Toni Biloslav, Bojan Bole, Slavko Furlan, Živko I. Marušič e Ljubo Radovac e gli italiani Mirella Brugnerotto, Diana Ferrara, Sergej Glinkov, Pope (Galli), Daniela Rizzetto, Mauro Sambo, Paolo Sandano, Davide Skerlj e Giorgio Valvassori.

In catalogo un saggio di Dino Marangon, oltre ai contributi dei curatori e di Carlo Montanaro

Il catalogo multilingue che accompagna il progetto si apre con un denso saggio di Dino Marangon che racconta “La Pittura mitica di Carmelo Zotti” e presenta poi i commenti critici dei curatori delle tre sezioni. Particolare attenzione viene da questi ultimi rivolta al magistero di Carmelo Zotti che fu particolarmente attento a lasciare agli allievi molta libertà creativa. Le opere degli allievi in mostra ne danno piena testimonianza per la varietà delle proposte artistiche presentate che vanno – come titola il suo contributo Nataša Ivančević – “dalle due dimensioni alla pittura elettronica”. Sulla vitalità della sperimentazione continua che si attua in Accademia e sul contribuito storico della classe-laboratorio di Zotti, verte anche la conversazione di Carlo Montanaro, direttore dell’Accademia di Venezia (con Giuliana Carbi), che introduce il volume.

    Scheda Tecnica

  • “Zotti&Allievi”. Ciclo di mostre dedicate alla figura artistica e umana di Carmelo Zotti
    Inaugurazioni:
    Rijeka - Museo d’arte moderna e contemporanea: venerdì 5 settembre 2008, ore 20
    Pirano - Obalne galerije Piran: venerdì 10 ottobre 2008, ore 18
    Capodistria - Galerija Loza Koper, venerdì 10 ottobre 2008, ore 20
    Venezia - Museo Correr, venerdì 30 gennaio 2009, ore 17
    Venezia - Magazzini del Sale, venerdì 30 gennaio 2009, ore 19
  • Curatori:
    Dino Marangon (per le opere di Zotti)
    Nataša Ivančević (per le opere croate)
    Dejan Mehmedovič (per le opere slovene)
    Franco Tagliapietra (per le opere italiane)
  • Info:
    Muzej moderne i suvremene umjetnosti Rijeka / Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Fiume
    Tel. +385 (0)51 334280, 335252
    Fax. +385 (0)51 330982
    mmsu-rijeka@ri.t-com.hr
  • Obalne galerije Piran / Gallerie Costiere Pirano
    Tartinijev trg 3
    SI - 6330 Piran
    Tel: ++386 5 67 12 080
    Fax: ++386 5 67 12 090
    info@obalne-galerije.si
  • Accademia di Belle Arti di Venezia
    Venezia, Dorsoduro 423
    Tel. (+39) 041 2413752

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 14/01/2008

ZOTTI. Orizzonti onirici

In occasione di Arte Fiera dal 24 al 28 gennaio alla Palazzina dell’Esprit Nouveau di Bologna una ricercata mostra curata da Philippe Daverio e Cristina Beltrami che celebra Carmelo Zotti, recentemente scomparso....

a cura di Redazione, il 06/01/2007

Milano, al Museo della Permanente una mostra antologica di Carmelo Zotti

Il Museo della Permanente propone una vasta mostra antologica di Carmelo Zotti, uno dei casi più singolari e fervidi della figurazione italiana del secondo dopoguerra. ...

a cura di Redazione, il 06/01/2007

Zotti, Carmelo

Carmelo Zotti nasce a Trieste nel 1933 da padre istriano e madre cipriota. Trascorsa l’infanzia nella città natale e successivamente a Napoli nel 1945, si trasferisce a Venezia dove, allievo di Bruno Saetti, frequenta l’Accademia di Belle Arti. ...