Special » SPECIAL / Le Sezioni di “Le Arti in Città”

Mostra “I sogni della città”: Daniele Brolli e Giuseppe Palumbo

SPECIAL / Le Sezioni di “Le Arti in Città”

Uno sguardo sulle tre più importanti articolazioni dell’evento perugino, con un ricco calendario di workshop, mostre, incontri, eventi performativi, conferenze

a cura di Redazione, il 02/09/2008

La seconda edizione di “Le Arti in Città_Perugia Contemporanea” si articola in tre sezioni principali (GERMINAZIONI, FLUSSI, UMANE ENERGIE), con un ricco calendario di workshop, mostre, incontri, eventi performativi, conferenze, che ripensano criticamente il rapporto opera / artista / fruitore, trasformando lo spettatore in attivo protagonista.

Sezione GERMINAZIONI: valorizzare i talenti creativi già attivi sul territorio umbro

GERMINAZIONI, che si svolgerà dal 12 al 28 settembre a cura di Piercarlo Pettirossi, è la sezione dedicata a valorizzare i talenti creativi già attivi sul territorio regionale, offrendo loro spazi e visibilità adeguati a rappresentare e far conoscere il proprio lavoro.
Un viaggio nella ricerca artistica contemporanea che si sviluppa in due momenti correlati.

Logo Sezione Umane Energie

Il primo consiste in un bando di concorso, realizzato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci, che si rivolge ad artisti di età inferiore ai 30 anni attivi in Umbria e operanti nelle arti visive quali pittura, scultura, disegno, incisioni, fotografia, installazioni, perfomances, videoart, fumetto, cyberart, public art. I nove artisti finalisti che saranno selezionati da una giuria di tre giovani critici/curatori saranno protagonisti di una mostra collettiva che si svolgerà nel 2009 Palazzo della Penna di Perugia, in cui saranno coinvolti anche nove giovani artisti provenienti da fuori regione.
Il secondo momento si svolge in una serie di interventi ad opera di artisti emergenti o già affermati, quali mostre, installazioni, perfomances, volti a tracciare percorsi nello spazio cittadino.

Sezione FLUSSI: workshop gratuiti incentrati sull’interazione fra arti visive e sonore

La sezione FLUSSI, in programma dal 5 settembre al 12 ottobre a cura di Moreno Barboni, prosegue l’indagine dell’attuale “cultura dell’instabilità” avviata nella precedente edizione, proponendo workshop gratuiti incentrati sull’interazione fra arti visive e sonore nelle installazioni, sulla performance audio-video e sulla creazione di ambienti intermediali e immersivi.

Graffiti Research Lab: Logo

I tre laboratori ideati daranno vita a successivi eventi performativi che vedranno il pieno coinvolgimento dei partecipanti insieme agli autorevoli docenti invitati: Claudio Sinatti e Fabio Fonda, tra i più importanti video e sound designer italiani; WJs progetto della curatrice di nuovi media Anne Roquigny presentato per la prima volta nel nostro paese con una formazione che comprende le artiste multimediali Isabelle Arvers e Anne Laforet; e Graffiti Research Lab, collettivo di New York premiato nel 2006 all’importante Ars Electronica Festival per lo sviluppo di led e graffiti virtuali laser come nuove forme di comunicazione urbana.
Perugia sarà osservata e ascoltata, percorsa e registrata, per raccogliere un database audio-video dei suoi flussi che saranno ricreati in laboratorio e ricombinati alla luce dell’interscambio in tempo reale fra lo spazio materiale della città e quello immateriale della rete.

Sezione UMANE ENERGIE: le energie rinnovabili e l’interazione dell’uomo con l’ambiente

La terza ed ultima sezione UMANE ENERGIE si svolge negli spazi del Mercato Coperto di Piazza Matteotti ed è incentrata sull’originale “parco multimediale” ideato e realizzato dalla omonima associazione culturale.
Un evento artistico incentrato sul tema delle energie rinnovabili e l’interazione dell’uomo con l’ambiente, che si basa su un uso ironico e giocoso della comunicazione multimediale in cui i visitatori sono invitati a partecipare e modificare lo spazio espositivo proposto.

Umane Energie: installazione interattiva dell’edizione 2007 basata sulla “forza” dei visitatori

La mostra “Puppet’s show”, che si svolgerà dal 27 settembre al 12 ottobre, consta di 11 installazioni multimediali che si attivano solo grazie alla interazione tra la persona “Umana Energia” e la macchina-installazione, in modo tale che sia la quantità di energia scaturita dall’azione dei visitatori a modificare l’evento. Ferro, legno, utensili e giochi prenderanno vita, controllati da hardware e software appositamente ideati, mentre suono e videoproiezioni veicoleranno la comunicazione.

Nell’ambito della giornata dedicata all’Open Source Meeting, in programma il 10 ottobre, il gruppo Umane Energie dialogherà con ospiti italiani e internazionali sul tema della sempre maggiore diffusione di risorse informatiche ‘aperte’, anche per ciò che concerne le arti digitali, in un confronto fra lo scenario regionale, nazionale e internazionale. Gli incontri saranno moderati da Marco Mancuso, direttore di Digicult.it www.digicult.it, media partner della manifestazione.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Angelo Pinti, il 02/09/2008

LE ARTI IN CITTÀ_PERUGIA CONTEMPORANEA

Inaugura venerdì 5 settembre, per restare aperta al pubblico fino al 12 ottobre 2008, la seconda edizione di “Le Arti in Città_Perugia Contemporanea”, l’innovativo progetto promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Giovanili del capoluogo umbro e dedicato alla relazione fra spazio u...