Mostre » Gandolfi. BLUES DELLE TERRE BASSE

Foto Alessandro Gandolfi/Parallelozero.com

Gandolfi. BLUES DELLE TERRE BASSE

Il “blues padano” nelle immagini scattate dal fotografo parmigiano per National Geographic Italia, in una mostra concepita come evento collaterale del Collecchio Video Film Festival

a cura di Angelo Pinti, il 27/08/2008

Dal 29 agosto al 13 settembre 2008, nella mostra “Blues delle Terre Basse” a Villa Soragna di Collecchio (Parma), si potranno ammirare gli scatti di Alessandro Gandolfi che documentano il fenomeno musicale e culturale del cosiddetto “blues padano”. L’esposizione è un evento collaterale della quinta edizione del Collecchio Video Film Festival.

Gandolfi immortala i talenti del blues nati lungo le sponde del Po

C’è una strana affinità fra l’Emilia e il Mississippi, fra la Pianura Padana e il sud-est americano, e questa affinità si chiama ‘blues’. Negli anni, lungo le sponde del Po, sono cresciuti autentici talenti della musica blues nostrana, da Oracle King a Johnny La Rosa, da Pera Williams a Max Lugli, da Martin Iotti a Oscar Abelli, da Paul Boss a Little Taver: personaggi carismatici e fuori dagli schemi che il fotografo parmigiano Alessandro Gandolfi ha immortalato per la rivista National Geographic Italia.

Presentato anche un reportage fotografico dai luoghi-mito del blues americano

Quarantaquattro di quegli scatti, alcuni pubblicati sulla rivista nel febbraio del 2008, saranno esposti a Villa Soragna. Per l’occasione sarà presentato anche il recente reportage di Gandolfi sulle orme del blues americano: un viaggio lungo il Mississippi da Memphis a Baton Rouge compiuto lo scorso giugno. Le immagini, proiettate su parete, faranno da contraltare americano agli scatti padani in un gioco di rimandi e differenze.

Foto Alessandro Gandolfi/Parallelozero.com

Alessandro Gandolfi e l’agenzia fotografica ParalleloZero

Collaboratore di testate nazionali e internazionali, socio fondatore dell’agenzia fotografica ParalleloZero, il 37enne Alessandro Gandolfi ha lavorato come cronista a La Repubblica prima di diventare freelance e dedicarsi al fotogiornalismo.

I brani blues scelti da Marco Moser

Alla mostra fotografica faranno da “tappeto sonoro” una serie di brani blues italiani e statunitensi selezionati da Marco Moser, storico dee-jay di K-Rock Radio Station. Sempre negli spazi espositivi di Villa Soragna, in collaborazione con l’Associazione Roots’n’Blues, sarà ospitato uno spazio antologico con testi, poster, cimeli e memorabilia del Roots’n’Blues & Food Festival.

Per l’inaugurazione, Tavola Rotonda Blues e concerto

Per l’inaugurazione della mostra, venerdì 29 agosto (ore 19) a Villa Soragna, Parco Nevicati - Collecchio (Parma), il programma prevede: aperitivo con il Blues delle Terre Basse, a seguire Tavola Rotonda Blues nella sala lettura: una chiacchierata sulla musica blues e sul suo radicamento nella Bassa Padana moderata da Marco Moser (K-Rock Radio Station). Saranno presenti il fotografo Alessandro Gandolfi, Ferdinando Vighi (Associazione Roots ’n’ Blues, Parma) Max Marmiroli (Max Record Shop, Modena), Max Lugli (armonicista blues).

Foto Alessandro Gandolfi/Parallelozero.com

Successivamente alle ore 20, sulla terrazza: “Bluespadano. Storie Blues dalle Terre Basse”: concerto per parole, armonica e chitarra. Reading musicale di Marco Ballestracci, autore di Bluespadano (Ed. Il Foglio Letterario, 2006), accompagnato alla chitarra acustica da Mario Cogo.

“Blues delle Terre Basse” è un evento promosso da Comune di Collecchio e Associazione Bomba di Riso, con il contributo di Campus e Studio Guidotti e la collaborazione di Educarte, Associazione Roots and Blues e K-Rock Radio Station.

    Scheda Tecnica

  • Alessandro Gandolfi. “Blues delle Terre Basse”
    dal 29 agosto al 13 settembre 2008
    Inaugurazione: venerdì 29 agosto, ore 19
  • Centro Culturale Villa Soragna
    Collecchio (Parma), Parco Nevicati, via Valli
  • Orario di apertura:
    mar-ven, ore 10-12.30 e 15.30-18.30; sab, ore 10.30-12.30 e 15.30-18; lun chiuso
    Apertura straordinaria durante il Collecchio Video Film Festival: sab 30 e dom 31 agosto, ore 10.30-12.30 e 15.30-21
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info:
    Ufficio Cultura Comune di Collecchio, Centro Culturale Villa Soragna
    Tel. (+39) 0521 302502 (int. 30)
    info@collecchiovideofilm.it
    Collecchio Video Film Festival

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader