Eventi » PLACE IT

Il logo del progetto “Place it”

PLACE IT

Invitati dalla Lungomare Gallery di Bolzano, quattro graphic designers internazionali sono autori di altrettanti interventi in luoghi pubblici della città altoatesina, capaci di rappresentarne graficamente la storia, il presente e le prospettive future

a cura di Bernd Noack, il 25/08/2008

Nell’ambito del progetto espositivo “Place it” (fino al 13 ottobre 2008), parallelo alla Biennale Europea dell’Arte Contemporanea Manifesta 7, la Lungomare Gallery di Bolzano ha invitato quattro graphic designer e atelier grafici, ed ha affidato loro il compito di riflettere su questioni geopolitiche e socio-culturali legate al contesto mediante quattro interventi grafici nella città alto-atesina.

Alexander Egger, Kasia Korczak/Slavs & Tatars, Luna Maurer & Roel Wouters, e Manuel Raeder sono così protagonisti di un progetto che utilizza e trasforma alcune superfici murali verticali della città in luoghi espositivi. In particolare, “Place it” si propone di mettere in primo piano la rilevanza e l’influsso che la comunicazione visiva esercita nella nostra cultura contemporanea.

Quattro luoghi che caratterizzano e descrivono la struttura architettonica e sociale di Bolzano

Un’immagine dell’intervento di Luna Maurer & Roel Wouters

“Place it” si serve degli strumenti della comunicazione visiva. Il progetto interviene su quattro luoghi pubblici della città rappresentandone graficamente la storia, il presente e le prospettive future. Il punto di partenza per gli interventi è offerto da superfici ed edifici già esistenti in quattro luoghi cittadini prescelti che caratterizzano e descrivono la struttura architettonica e sociale di Bolzano: il nucleo storico, la fascia di espansione degli anni Trenta, il quartiere abitativo edificato negli anni Sessanta e Settanta e la zona industriale.

Conciliare la rilevanza politico-sociale del graphic design con le sue funzioni di base

Sono stati scelti di proposito esponenti provenienti dal campo della progettazione grafica. Il graphic design e anche la pubblicità devono rispettare funzioni ben definite, quali la riconoscibilità, la funzionalità, la leggibilità e l’espressività. Queste funzioni stanno a loro volta in relazione con l’immaginazione soggettiva del designer per offrire ai clienti proposte e soluzioni specifiche.

Un’immagine dell’intervento di Manuel Raeder

In questo secolo il graphic design si è sviluppato progressivamente nella direzione di un linguaggio visivo autonomo che è entrato a far parte della nostra cultura ed è diventato un veicolo di comunicazione di contenuti politici, sociali e culturali.
“Place it” intende conciliare la rilevanza politico-sociale del graphic design con le sue funzioni di base e allo stesso tempo sperimenta con la sua capacità di esprimere contenuti, di visualizzare temi geopolitici e socioculturali rilevanti per una città.

Interventi che provocano sia la comunicazione attiva quanto la riflessione passiva contesto

Al centro del progetto c’è la “lettura visuale”. “Place it” espone nello spazio pubblico quattro interventi di comunicazione che offrono lo spunto per uno spazio di discussione e di riflessione.
Il progetto pone l’accento sul messaggio, lo collega a temi rappresentati nei luoghi concreti della città di Bolzano ed elabora questi racconti per un pubblico allargato. Quattro grafici internazionali o atelier di grafici agiscono con un intervento grafico su quattro luoghi cittadini. Gli interventi possono essere bi- o
tri-dimensionali e intendono provocare sia la comunicazione attiva quanto la riflessione passiva sulle tematiche legate al contesto.

    Scheda Tecnica

  • “PLACE IT - Luoghi di racconto nello spazio pubblico della città di Bolzano”
    fino al 13 ottobre 2008
  • Curatore:
    Angelika Burtscher
  • Luoghi espositivi nello spazio pubblico di Bolzano
    Luna Maurer & Roel Wouters: Via Museo, Torre del Museo Civico, Viale Druso, Via Corso Libertà, Arginale, Lungo Isarco, Via Lancia, Via della Rena, Via Volta, Via Resia, Prati dei Talvera
    Kasia Korzcak / Slavs & Tatars: Via Galileo Galilei
    Alexander Egger: Viale Druso
    Manuel Raeder: Vial Alto Adige
  • Info:
    Lungomare Gallery
    Bolzano, via Rafenstein 12
    Tel. (+39) 0471 053636 - Fax (+39) 0471 053638
    info@lungomare.org

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader