L » Lo Sasso, Vincenzo

Lo Sasso, Vincenzo

a cura di Redazione, il 07/07/2008

Lo Sasso nasce a Taranto nel 1954. Dopo aver frequentato la facoltà di Architettura inizia il percorso artistico giovanissimo con un’intensa attività pittorica utilizzando medium e supporti tradizionali. A ventitré anni scopre la fotografia, ed inizia una lunga e fruttuosa collaborazione con testate come Vogue Italia, Vogue Bellezza, Uomo Mare, Vogue travel, Linea Italiana.

I lavori con Eros Ramazzotti, Gianni Morandi, Anna Oxa e Spagna

L’attività professionale si allarga al Teatro lavorando per il Balletto d’arte contemporanea di San Pietroburgo e per il Teatro Stabile Ancona. Prosegue anche nel mondo dello spettacolo dove lavora per Eros Ramazzotti, Gianni Morandi, Anna Oxa, Spagna. La sua carriera prosegue e si concretizza anche in campo pubblicitario. Realizza lavori professionali per Oreal, Wella, Schwarzkopf e note aziende di moda, spostandosi prevalentemente tra New York e Milano.

La personale "Ghiaccio Bollente" a Genova, con catalogo curato dal critico d’arte Maurizio Sciaccaluga

Nel Febbraio 2007 partecipa alla Fiera Luxory and Yachts di Verona nella sezione allestimenti gallerie con un opera di m 8 x 3x 3. Nell’aprile 2007 inaugura, con il patrocinio del Comune di Genova e dell’Ordine degli Architetti di Genova, una personale dal titolo “Ghiaccio Bollente”, presso il Chiostro di S. Matteo di Genova (catalogo curato dal critico d’arte Maurizio Sciaccaluga). Nel luglio 2008 una sua importante personale, curata da Luciano Caprile e organizzata dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico delle Province di Caserta e Benevento e da Arethusa, è stata ospitata nelle sale della Reggia di Caserta. Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private italiane e straniere.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader