Eventi » DONNA… MATERIA… CREATIVITA’

Simona Ciari, "Fuoco", 2006, acrilico su tavola, cm 40x40

DONNA… MATERIA… CREATIVITA’

La Galleria del Palazzo Coveri a Firenze presenta il primo appuntamento, dedicato alle donne, di un ciclo di esposizioni a tema. In mostra opere di sette pittrici e scultrici, con un’ampia gamma di proposte per soggetti e tecniche utilizzate

a cura di Valentina Braschi, il 06/07/2008

Inaugura mercoledì 9 luglio a Firenze, negli spazi espositivi della Galleria del Palazzo Coveri, una mostra collettiva che intende dare l’opportunità ai visitatori di scoprire, incontrare e avere una visione sulle varie tendenze artistiche del mondo femminile nell’arte contemporanea.

«Un lungo viaggio imperniato nel dialogo con l’universo femminile» (Massimo Martini)

Massimo Martini, direttore artistico della Galleria del Palazzo, spiega la genesi del progetto: «In apparenza non vi è nulla di originale in questa idea, ma in realtà l’ho concepita come un lungo viaggio imperniato nel dialogo con l’universo femminile, una promozione e una grande affermazione per le donne sia dal punto di vista della sperimentazione, che di quello della messa a fuoco dei soggetti; da una parte la ricerca di forme, dall’altra quella per i colori, sia nei temi attinti dal loro percorso personale, sia dalla storia dei luoghi da dove provengono, essendo la materia l’elemento connettivo alla quale le protagonisti si ispirano per la creazione dei loro lavori».

«Le protagoniste spaziano nell’utilizzo di materiali eterogenei come colori acrilici, resine, fibre naturali, resine, olio, sabbia, bronzo, legno, mosaici e vetro, ricercando i migliori accostamenti e proponendo immagini suggestive, ricche, sofisticate, insolite ma soprattutto interessanti».

In mostra cinque opere mai viste a Firenze per ciascuna artista

Fosca Rosselli, "Il mio pianeta 2", 2008, acrilico e t.m. su tela, 100x100 cm

Ognuna delle 7 partecipanti sarà presente con 5 opere, esposte per la prima volta a Firenze. Campriani, Ciari, Rosselli e Zagara, le pittrici italiane ed una cinese: Peihan; le dimensioni delle tele variano da 20x20 cm a 110x80cm. Due scultrici: Taddei, italiana, con le sue macro sculture tonde e Daini, scultrice dal Venezuela, i cui bronzi sono policromi e di svariate dimensioni, appartenenti al gruppo di lavori da lei intitolato “Presenze virtuali”.

Gloria Campriani

Nasce e cresce a Certaldo. Nell’ambiente tessile della confezione di famiglia. Questa esperienza si rivelerà, più tardi, determinante nella scelta dell’utilizzo di filo di lana come uno degli strumenti principali per il suo lavoro. La famigliarità con questo materiale, infatti, faciliterà la sua capacità espressiva. Studia in collegio e si diploma a Firenze. Nel 1982 consegue la maturità linguistica. Fra 1982 e il 1992 frequenta corsi di formazione linguistica in Inghilterra e in Germania. Dal 1982 al 2005 lavora per grossi gruppi nel campo dell’abbigliamento moda collaborando con le griffe più famose e svolgendo attività legate all’area commerciale, stilistica e di marketing.
Attualmente risiede a Certaldo dove si trova il suo studio.

Simona Ciari

Nata a Firenze dove nel 1980, si diploma al Liceo Artistico. In quel periodo frequenta corsi di teatro per recitazione, lavorando come attrice e in seguito anche agli allestimenti e i costumi. Nel 1991 si laurea in Architettura.
Si trasferisce a Modena nel 1989, dove svolge la professione di architetto e realizza opere pittoriche per clienti ai quali progetta l’abitazione. Nel 2002 torna in Toscana. Attualmente vive e lavora a Empoli (Firenze) occupandosi di architettura e pittura.

Rita Daini

Rita Daini, "Nostalgia", bronzo policromo, 60x33x29 cm

Artista venezuelana, dalla ceramica al tornio passa alla modellazione di forme geometriche e finalmente alla scultura figurativa: bronzi di figure umane animate da vitalità misteriosa e in preda ad una segreta ansia, risolte con originalità plastica e coerenza stilistica; cavalli pronti al salto, in arcana attesa o nell’attimo d’approdo, che non perdono intensità espressiva nelle piccole dimensioni.
Le sue Presenze Virtuali ci portano ora in un nuovo ambito dove la semplificazione ed essenzialità degli elementi di queste sculture in bronzo policromato, inducono all’immaginazione ed analisi di ciò che appare e ciò che è veramente. Magia e ironia, consone alla vitalità del mondo espressivo di Rita Daini.

PeiHan (Peishuo Yang)

Nata nel 1978 a Tianjin (Cina). Si trasferisce in Italia nel 1997.
Dal 1997 al 2002 si iscrive inizialmente alla facoltà di Scienze Politiche, in seguito passa alla facoltà di Lettere e Filosofie presso l’Università degli Studi di Firenze. Nel 2002 si iscrive alla Libera Accademia di Belle Arti di Firenze, laureandosi nel 2008, con lode, in Arti Visive.
È l’olio la tecnica che preferisce, ama gli strati ottenuti dopo innumerevoli applicazioni con il fine di rendere materiche le sue tele. È tuttora Firenze la città dove vive e lavora.

Fosca Rosselli

Nasce, vive e lavora a Massa Carrara. Diplomata in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Carrara sotto la guida del M° Umberto Buscioni. Svolge attività didattica dal 1996 come Docente al corso di Pittura al Liceo Scientifico di Carrara.
Dal 1999 al 2000 è Docente di Belle Arti a Reggio Calabria, e a partire della fine del 2000 sempre Docente di Belle Arti a Carrara.

Marialuisa Tadei

PeiHan (Peishuo Yang), Senza Titolo 004 giallo, 2008, olio su tela, 18x24 cm

Nasce a Ravenna e vive in Italia. Consegue il Diploma di Laurea in Pittura all’ Accademia Belle Arti di Bologna, il Diploma d’Arte al D.A.M.S - dipartimento d’arte di Bologna, il Master alla Domus Academy di Milano. Frequenta il corso del professor Jannis Kounellis presso la Kunst Academy di Dusseldorf. È PgDip al Goldsmiths College, Università di Londra. MariaLuisa Tadei è membro associato e lavora con Cass Sculpture Foundation

Fiamma Zagara (Ester Fiammetta Esposito Zottin)

Napoletana, docente di lettere e filosofia, vive e lavora tra Roma e Firenze.
La sua eclettica personalità unità ad una spiccata creatività, la spingono a cimentarsi in più settori, in questi ultimi anni si è dedicata con particolare passione all’arte pittorica. L’artista si serve del colore per comunicare con la sensibilità dell’osservatore e per esprimere l’energia che promana dalla natura.
Il suo linguaggio pittorico da forme naturalistiche di tipo impressionistico è passato ad elaborare sensazioni tattilo-visive dalla natura attraverso una tridimensionalità, ottenuta con l’uso di spaghi, radici, fettucce, pietruzze impastate nel colore e illuminate da lamine di foglia d’oro, che fa emergere liricamente dalle raffigurazioni pur nella modernità delle composizioni, i segni della tradizione artistica italiana attentamente e intimamente seguita.

    Scheda Tecnica

  • “DONNA… MATERIA… CREATIVITA’’. Mostra collettiva
    dal 9 luglio al 20 settembre 2008
    Inaugurazione: mercoledì 9 luglio, ore 18,30
  • Galleria del Palazzo - Palazzo Coveri
    Firenze, Lungarno Guicciardini 19
  • Orario di apertura:
    mar-sab, ore 11-13 e 15.30-19.30
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Organizzazione:
    Chiara Giustini
  • Info:
    Tel. e Fax (+39) 055 281044
    info@galleriadelpalazzo.com
    Galleria del Palazzo

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader