Eventi » Biennale Adriatica di Arti Nuove, al via la rassegna dedicata al contagio

Biennale Adriatica di Arti Nuove, al via la rassegna dedicata al contagio

a cura di Redazione, il 03/08/2006

È stato ufficializzato l’elenco degli artisti che prenderanno parte alla seconda edizione della Biennale Adriatica di Arti Nuove che si svolgerà a San Benedetto del Tronto dal 5 agosto, in una rassegna che vede protagonisti due percorsi di grande suggestione, legati al tema del Contagio, dal titolo “Raid” e Aviaria”.
Così il direttore Perotti sui motivi legati alla materia scelta: “La parola contagio è qualcosa che al primo impatto fa paura, prospetta l’ancestrale, ma attualissimo timore di essere toccati da qualcosa di negativo, che a suo volta possiamo trasmettere a chi ci vuole bene, ma la sua metodologia d’azione è diventata una degli strumenti di comunicazione più forti della contemporaneità. Per questo dedicare una biennale d’arte contemporanea al contagio, può contribuire a realizzare una fotografia quanto mai reale della società in cui viviamo”.
I curatori della mostra, Antonio Arévalo e Cristiano Seganfreddo, fanno significare il “Raid” come un assalto sull’arte, proveniente direttamente dall’arte, considerata momento di riflessione sulla precarietà dell’esistenza. Per quanto riguarda il secondo tema selezionato, “Aviaria” si sviluppa in una mostra site specific, giocando con la città in modo ironico, occupando spazi generalmente non destinati all’arte, come il porto, le riciclerie ed i locali notturni.
 
Gli artisti che prenderanno parte a “Raid”, curata da Antonio Arévalo nella sede espositiva della Palazzina Azzurra, sono: Felipe Aguila (Santiago del Cile 1977), Emanuela Barbi (Pescara, Italia 1966), Primoz Bizjak (Sempeter, Slovenia 1976) , Nark Bkb (Bassano del Grappa, Italia 1975) , Eleonora Chiesa (Genova, Italia 1979), Rocco Dubbini (Ancona, Italia 1969), Ursula Franco (Grosseto, Italia 1966) , Elastic Group of Artistic Research (Alexandro Ladaga & Silvia Manteiga, Italia/Spagna), Regina Galindo (Città di Guatemala, 1974), Eva Gerd (Copenaghen, Danimarca 1963), Alejandro Gomez de Tuddo (Città del Messico 1962), Heinrich Gresbeck (Firenze, Italia 1971), Valentina Glorioso (Palermo, Italia 1977), Patrick Hamilton (Lovaina, Belgio 1974), Maria Rosa Jijon (Quito, Ecuador 1968), H.H. Lim (Penang, Malesia 1954), Loredana Longo (Catania, Italia 1967), Filippo Leonardi (Catania, Italia 1970), Giuliano Lombardo (Roma, Italia 1971), Anibal Lopez (Città di Guatemala 1964), Andrea Malizia (Recanati, Italia 1973), César Meneghetti (San Paolo, Brasile 1964), Carlos Motta (Bogotà, Colombia 1978), Ivan Navarro (Santiago del Cile 1972), Lucy Orta (Birmingham, Gran Bretagna 1966), Alessandro Piangiamore (Enna, Italia 1976), Donato Piccolo (Roma, Italia 1976), Simone Racheli (Firenze, Italia 1966), Anton Roca (Reus, Spagna 1960), Fabrizio Sacchetti (Pescara, Italia 1969).
Gli artisti di “Aviaria”, curata da Cristiano Seganfreddo, sono Andrea Cera (Italia), Stefano Scheda (Italia), Andrea Buglisi (Italia), Gazabout (Italia), Laboratorio Saccardi (Italia), Ministero della Grafica (Italia), Jezus (Italia), Roberto Mascella (Italia), Luxury Garbage (Italia), Turn (Italia).

Scheda tecnica

Biennale Adriatica di Arti Nuove. Contagio.
San Benedetto del Tronto, dal 5 al 27 agosto 2006

Curatori:
Antonio Arévalo, Cristiano Seganfreddo

“Raid”, Palazzina Azzurra
“Aviaria”, spazi pubblici di San Benedetto del Tronto

Info:
info@biennaleartinuove.com
Biennale Adriatica di Arti Nuove

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader