Special » Mostra dell’Artigianato e solidarietà

Ragazzi con sindrome di Down all'opera presso lo stand a loro dedicato nell'ambito di "Botteghe d'Art"

Mostra dell’Artigianato e solidarietà

Alla fiera-mercato in corso a Firenze anche uno stand che vede protagonisti i ragazzi con sindrome di Down che vogliono diventare artigiani. Su progetto della onlus Trisomia 21, un’iniziativa della Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico

a cura di Redazione, il 02/05/2008

Dipingono sulla seta disegni che potranno essere impressi su pannelli paralume, scarpe, borse, magliette, cuscini e tovaglie. È uno degli stand più visitati nei giorni di apertura della Mostra dell’Artigianato a Firenze. Si trova nella Palazzina Lorenese nell’ambito di “Botteghe d’Art” l’iniziativa promossa dalla Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico che anche quest’anno mette in mostra le mani sapienti degli artigiani fiorentini.

Un progetto concreto, avviato nel 2007

Tra le lavorazioni della ceramica, dell’argento e dei mosaici all’opera ci sono anche Lucia, Cecilia, Francesco e Carlo. Sono ragazzi affetti dalla sindrome di Down che sognano di fare gli artigiani a Firenze. Un progetto avviato nel 2007 dall’Associazione Trisomia 21, dal Cesvot, dal Comune e dalla Provincia di Firenze, dal Gruppo Gucci e dal Gruppo Targetti.

Oggi i quattro ragazzi, finito il corso di formazione, lavorano in viale Volta a Firenze nella palazzina in ristrutturazione assegnata dall’amministrazione comunale al centro di Riabilitazione gestito dalla Trisomia 21, realtà benefica che ormai da anni offre servizi di ogni tipo alle famiglie con ragazzi affetti da Sindrome di Down.

Ora ai ragazzi serve uno spazio dove lavorare e vendere i propri manufatti

Lo spazio sede della bella iniziativa promossa dalla Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico

Per i promotori del progetto ora l’obiettivo è «trovare a Firenze un fondo dove i ragazzi possano lavorare e vendere i propri manufatti», spiega Antonella Falugiani, presidente della Trisomia 21. «Siamo particolarmente soddisfatti di dare una vetrina importante a questi ragazzi», ha spiegato Eugenio Taccini, presidente della Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico.

L’iniziativa dedicata ai giovani artigiani con sindrome di Down sposa nel modo più nobile le parole del Presidente della Giunta Regionale, Claudio Martini, che sabato scorso aveva inaugurato la 72ª edizione della Mostra Internazionale dell’Artigianato rivolgendo «un appello soprattutto ai giovani perché si rendano conto del valore, del fascino e dell’importanza di questo mondo che può offrire tante soddisfazioni ed anche inaspettate, stimolanti e nuove opportunità di lavoro».

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Angelo Pinti, il 24/04/2008

ART - Mostra Mercato Internazionale dell’Artigianato

Torna dal 25 aprile al 4 maggio 2008, negli ampi spazi espositivi della Fortezza da Basso di Firenze, l’appuntamento con ART – Mostra Mercato Internazionale dell’Artigianato, per la quale sono attesi circa 800 espositori da tutto il mondo, giunta quest’anno alla 72ª edizione. La prima mostra s...

a cura di Redazione, il 18/12/2007

Il fascino dell’illusione

Un percorso artistico alla riscoperta di quelle attività artigiane e di bottega che hanno reso Firenze amata e ammirata da tutte le corti d’Europa dei secoli passati. “Il fascino dell’illusione” è il titolo della mostra aperta a Firenze durante le festività....

di David Bernacchioni, il 27/04/2007

Guida ai mestieri d’arte a Firenze

L’artigianato di qualità, quello che nasce dal talento, dal gusto per il bello e dal mestiere che si trasmette di generazione in generazione, ha sempre avuto in Firenze una delle sue capitali mondiali. ...