Mostre » Vanni Vannucci. I VOLTI DEL VIAGGIO

Vanni Vannucci. I VOLTI DEL VIAGGIO

A Palazzo Medici Riccardi di Firenze, una mostra con cento ritratti fotografici realizzati in tutto il mondo da un grande viaggiatore. Alla scoperta degli “altri”, quelli che spesso non vediamo e tante volte ignoriamo

a cura di Redazione, il 06/04/2008

Prosegue fino al 30 aprile, nelle sale di Palazzo Medici Riccardi a Firenze, la mostra fotografica “I Volti del Viaggio”, di Vanni Vannucci. L’esposizione, curata da Ovidio Guaita, presenta cento scatti a colori realizzati in più di trenta paesi del mondo, con le immagini originali – parte su pellicola negativa e parte su diapositiva – scansionate e quindi ottimizzate per la stampa di grande formato.

Volti umani come soggetti: per “rubare in un attimo la storia di una vita”

Vannucci è medico, fotografo ma soprattutto viaggiatore. Ha visitato quasi 90 paesi ed è membro del CIGV, Club Internazionale Grandi Viaggiatori. Fiorentino doc ma cittadino del mondo, ha iniziato da studente a inseguire mete lontane e spesso non facili. Ha itinerato alla scoperta di mercati, cerimonie, etnie. Ma il desiderio di “rubare in un attimo la storia di una vita” lo ha portato a prediligere nei suoi scatti la figura umana e i visi in particolare.

Lo sguardo paesaggio dell’anima. Lo sguardo come dono. Lo sguardo che ti scruta. Impenetrabile come una foresta di mangrovie. Bello come una pietra preziosa. A volte puro come un diamante.
“I volti del viaggio” sono questo e tanto altro. Sono i visi di chi incontriamo sul nostro percorso. Di viaggio e di vita. Sono gli altri. Quelli che spesso non vediamo e tante volte ignoriamo.

Fotografie che evocano storie a noi lontane e a volte incomprensibili

Vannucci ha raccolto 100 immagini scattate in oltre 30 paesi. Foto che fermano il tempo. Che evocano etnie, costumi, credenze, storie a noi lontane e a volte incomprensibili. Sono sguardi dolci, duri, tesi, carichi di curiosità o di indifferenza o ancora di diffidenza per chi viene da lontano.

La mostra è un itinerario tra tanti visi che ci osservano e ci giudicano. Un percorso geografico e interiore che ci porta in mondi lontani e ci fa riflettere. Sul viaggio in sé, sulla storia, sui rapporti con i cosiddetti paesi in via di sviluppo, che tali erano e tali rimangono ab infinitum.

Vannucci è riuscito a cogliere l’essenza di questi sguardi. Con la modestia di chi si avvicina al soggetto in punta di piedi, ha saputo “rubare in un attimo la storia di una vita”. E come tutte le persone generose ha voluto condividere questi attimi con tutti noi. La mostra è quindi un itinerario. Non geografico né etnografico ma emozionale, perché niente meglio di un volto e di uno sguardo possono comunicare, trasmettere uno stato d’animo, un sentimento, una emozione.

Volti raggruppati in quattro stati emozionali: felicità, fierezza, dolore, vanità

Ecco quindi che i visi incontrati dall’autore vengono raggruppati in quattro grandi stati emozionali ai quali sono riconducibili i diversi momenti della nostra vita. Felicità, fierezza, dolore, vanità. C’è tutto il vissuto di un popolo dietro queste espressioni attentamente filtrate e interpretate dall’occhio esperto del nostro medico-fotografo che – forse proprio per deformazione professionale – non sa tacitare il suo istinto di curatore e ce ne mostra a volte anche le lacerazioni assieme alla spontaneità e all’improvvisazione.

“I volti del viaggio” sono anche una tavolozza di colori. Sintesi di un mondo che riflette una sconcertante contemporaneità multietnica che ha preso molti di noi in contropiede. Proprio per questo è anche una occasione di confronto e riflessione. La mostra è alla fine un invito a una maggiore e reciproca conoscenza, base imprescindibile per il rispetto.

    Scheda Tecnica

  • Vanni Vannucci. “I volti del Viaggio”
    fino al 30 aprile 2008
  • Palazzo Medici Riccardi
    Firenze, Via Cavour 3
  • Curatore:
    Ovidio Guaita
  • Orario di apertura:
    tutti i giorni, ore 9-19; mer chiuso
  • Biglietti:
    € 4 (comprensivo della visita al Palazzo Medici Riccardi); ingresso libero (se in possesso dell’invito scaricato per tutto il periodo della mostra)
  • Catalogo:
    Istituto Geografico Militare
  • Organizzazione:
    CIGV - Club Internazionale Grandi Viaggiatori
  • Info:
    Tel. (+39) 335 6454199
    vanni.vannucci@tin.it
    cigv@resorts.it (Ovidio Guaita)

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader