Mostre » KOI and TRINACRIA

Filippo Sciascia, "White head", olio su tela, 200x200 cm

KOI and TRINACRIA

L’esposizione in programma all’Indonesian National Gallery di Jakarta presenterà i lavori recenti di due tra le voci più originali della nuova arte italiana, Roberto Coda Zabetta e Filippo Sciascia

a cura di Redazione, il 30/03/2008

Dal 2 al 25 aprile 2008, la Indonesian National Gallery di Jakarta ospita una mostra interamente dedicata a due tra le voci più originali della nuova arte italiana, Roberto Coda Zabetta e Filippo Sciascia. L’esposizione, dal titolo KOI and TRINACRIA, curata dal direttore artistico della Indonesian National Gallery, Rifky Effendi, si avvale della partnership di The David Roberts Collection e GAYA - Fusion of senses.

In esposizione una serie di lavori recenti, in alcuni casi inediti, in grado di documentare l’evoluzione stilistica e di contenuto, giocata sul rapporto che lega l’Occidente all’Oriente dei due artisti italiani. Ma è anche l’occasione per confrontare i linguaggi dei due artisti che, pur vivendo lontani, si sostengono ormai da molti anni reciprocamente, dandosi annualmente appuntamento a Singapore per confrontare e sperimentare opinioni e conoscenze.

Note biografiche di Roberto Coda Zabetta

Roberto Coda Zabetta, Senza titolo, 2006, 180x260 cm/dittico, cromolux e acrilico su tela, Courtesy David Roberts Londra

Roberto Coda Zabetta (Biella, 1975) è un viaggiatore instancabile. Ha percorso le strade di Londra - città che ha scelto come luogo dove vivere e lavorare - e dell’Indonesia, alla ricerca di storie personali e di memorie, spingendosi fino al centro del vulcano Kintamani per catturare paesaggi lontani. Ha lavorato al Royal Marsden Hospital di Londra, insieme ai malati di cancro per studiare, se esistono, delle possibilità di guarigione, almeno psichiche, della malattia. A Jakarta, verranno esposte 10 nuove tele di grande formato dedicate completamente all’Oriente, con temi che dai reali Cinesi, si spingono fino ai cacciatori Tibetani.
Accanto a esse, una sezione sarà dedicata a un’istallazione di 67 disegni, raffiguranti ognuno il simbolo della carpa giapponese.

Note biografiche di Filippo Sciascia

Filippo Sciascia (Palma di Montichiari (AG), 1972) proporrà una serie di nuovi video progettati per convivere con grandi tele.

Filippo Sciascia, "Trinacria", alluminum 13, lcd monitor

Nella sua creazione, Sciascia si muove dal soggetto poetico dell'immaginario, combinandolo in una serie di allineamenti di disegni, costruita sulla struttura del linguaggio a programmazione digitale, per sua natura non-lineare; una serie di immagini prodotte a macchina, fredde, che urlano ai sensi, cui Sciascia riesce a restituire loro serenità.

Il catalogo edito dalla Indonesian National Gallery

Accompagna la mostra verrà un catalogo edito dalla Indonesian National Gallery, a cura di Effendi Rifky con interventi di Martin Holman, direttore di Art Works di Wimbledon, e Robert C.Morgan, critico americano, professore al Pratt Institute e alla School of Visual Arts di New York.

Scheda Tecnica

  • Roberto Coda Zabetta e Filippo Sciascia. “KOI and TRINACRIA”
    dal 2 al 25 aprile 2008
  • Curatore:
    Rifky Effendi
  • Indonesian National Gallery
    Jakarta (Indonesia)
  • Orario di apertura:
    mar-dom, ore 9-19; festività, ore 9-14; lun chiuso
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info:
    Indonesian National Gallery
    Jl.Medan Merdeka Timur No. 14 - Jakarta 10110 – Indonesia
    Tel. (0062) (021)34833954 (Director), 34833955, 3813021.
    galnas@indosat.net.id

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 21/03/2011

Coda Zabetta, Roberto

Roberto Coda Zabetta nasce a Biella nel 1975. Dopo aver frequentato per diversi anni lo studio dell’artista Aldo Mondino, inizia a partecipare a mostre e ad alcuni concorsi per giovani artisti sia in Italia che all’estero. IDENTITÀ ANONIME (2000) è il suo primo catalogo, dedicato ai bambini ...

a cura di Redazione, il 28/03/2008

Sciascia, Filippo

Filippo Sciascia nasce nel 1972 a Palma di Montichiari (AG), Italia. Studia all’accademia di belle arti di Firenze ed in un secondo tempo si laurea all’ Art Institute Hillsborough, New Jersey, U.S.A....