Mostre » Parma, in mostra i capolavori d’arte islamica della collezione dell’Aga Khan

Parma, in mostra i capolavori d’arte islamica della collezione dell’Aga Khan

a cura di Redazione, il 29/03/2007

Parma per circa due mesi ospiterà la rassegna “Arts and music from the islamic world”, evento che porterà per due mesi nella città emiliana un ricco calendario di iniziative, tra concerti di musiche tradizionali dell’Asia centrale e giornate di studio sul tema “Islam e Occidente: dialogo tra culture”. Uno degli appuntamenti più significativi della rassegna, la mostra “Splendori a Corte. Arti del Mondo Islamico nelle Collezioni del Museo Aga Khan”, che presenta per la prima volta in Italia, dal 31 marzo al 3 giugno al Palazzo della Pilotta, 170 capolavori della collezione di Sua Altezza l’Aga Khan, che nel 2009 costituirà il nucleo del nuovo Museo Aga Khan a Toronto in Canada.
L’esposizione, curata da Sheila Canby – curatrice del Dipartimento di Arte islamica del British Museum di Londra –, sarà divisa in due sezioni; la prima, dedicata alla ‘Parola di Dio’, nella quale saranno raccolti volumi del Corano splendidamente decorati, databili tra l’VIII e il XVIII secolo. La seconda, dedicata al ‘Potere del Sovrano’ offrirà una rievocazione delle grandi corti islamiche dalla dinastia dei Fatmidi d’Egitto, ai Qajars di Persia, attraverso l’educazione del Sovrano, la poesia e la letteratura, l’esercizio del potere e i suoi passatempi, la caccia e l’equitazione.
Tra le opere esposte, manoscritti e pagine miniate, pitture, ceramiche manufatti in legno e metallo, tessuti provenienti da una vasta aerea islamica che si estende dalla Cina fino ai territori andalusi.
“La mostra – sottolinea S.A. l’Aga Khan – ha l’ambizione di consentire una visione, multiforme seppur fuggevole, del vasto regno delle arti nelle culture musulmane, nelle sue più diverse espressioni: manoscritti e pagine miniate, pitture, ceramiche, suppellettili in legno e in metallo, tessuti. Il linguaggio dell’arte, soprattutto quando è ispirato dalla spiritualità, può essere uno strumento di comunicazione che trascende e supera le barriere. Questa mostra ha dunque un significato veramente speciale, in un’epoca che ha tanto bisogno di incontri illuminati tra varie fedi e culture”.
Alla mostra si affianca la rassegna di concerti “Musiche dalle Corti di Oriente. Suoni e suggestioni dal patrimonio cultuale dell’Asia Centrale”. Organizzata dall’Aga Khan Music Initiative for Central Asia e dalla Fondazione Teatro Regio di Parma, la rassegna vedrà protagonisti dal 30 marzo al 1 aprile i più grandi musicisti ed esperti di musica dell’Asia Centrale.
La rassegna sarà inoltre arricchita da un ciclo di incontri organizzati da Università degli Studi di Parma, Aga Khan trust for Culture e Fondazione Parma Capitale della Musica, sul tema ‘Islam e Occidente: dialogo tra culture’.
Parma sarà quindi protagonista di un inedito e raffinato evento espositivo, concerti e giornate di studio, che testimonieranno il denso rapporto di scambi culturali intercorso tra i paesi musulmani e quelli europei dal Medioevo fino ai nostri giorni.

Scheda tecnica


“Splendori a Corte. Arti del Mondo Islamico nelle Collezioni del Museo Aga Khan”.
dal 31 marzo al 3 giugno 2007

Curatore:
Sheila Canby

Palazzo della Pilotta
Parma

Orario di apertura:
Tutti i giorni, ore 10-19; lun chiuso; lun 9, 23 e 30 aprile aperto

Biglietti:
Intero € 8; Ridotto under 18, over 65, gruppi di min. 15 persone, convenzioni
€ 6.50; Scuole € 3

Catalogo:
Olivares

Info e prenotazioni:
Civita Tel. 199 199 111
servizi@civita.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader