Mostre » Umorismo grafico e satira politica: a Bergamo una rassegna tutta da scoprire

Umorismo grafico e satira politica: a Bergamo una rassegna tutta da scoprire

a cura di Redazione, il 04/03/2007

L’evoluzione del disegno satirico e umoristico dal 1848 ad oggi attraverso oltre 400 originali, tra disegni, vignette, caricature, animazioni, caroselli, stampe, riviste, libri e sculture, realizzati dai più grandi autori, da Teja a Pino Zac, da Bozzetto a Cavandoli, da Altan a Giannelli, da Giuliano a Bruna, da Staino a Superbi: questo, in sintesi, il progetto della mostra “Ludere et Ledere. Umorismo grafico e satira politica”, ampia rassegna che il Museo Storico di Bergamo ospiterà nelle sue sale fino al 10 giugno. Un appuntamento che prevede, oltre alla grande antologica, anche incontri con i disegnatori e disegni in diretta, con la carezza di un buonumore leggero e il graffio della satira.
Curata da Dino Aloi e Paolo Moretti, la mostra – organizzata dalla Fondazione Bergamo nella Storia-Museo Storico di Bergamo, l’Associazione Culturale Fondo Paolo Moretti e l’Associazione Amici del Museo Storico di Bergamo – riunisce oltre centinaia di pezzi, molti dei quali rarissimi e introvabili ma anche inediti, realizzati dai maestri dell’umorismo, della caricatura e dell’animazione, di ieri e di oggi, alla scoperta del mondo della satira in tutte le sue forme espressive, dal disegno al cinema d’animazione, dalle riviste alle sculture, dagli spot pubblicitari ai libri. 
Protagonisti assoluti di Ludere et Ledere, dunque, sono la satira e l’umorismo grafico esplorati in tutte le loro espressioni: nella bellezza grafica dei piccoli capolavori artistici di “matite” geniali – ora spietati iperrealisti, ora capaci con una sola linea di evocare tutto un mondo – come nella comicità di battute fulminanti e precise nel castigare personaggi, costumi e luoghi comuni.
Ludere et ledere è anche un invito a ripercorrere la storia del nostro Paese – ma anche l’evoluzione del gusto e dei meccanismi della comunicazione – utilizzando quella fotografia disincantata e talvolta irriverente della realtà che è stata e continua ad essere il disegno satirico.
Percorsi guidati e laboratori consentono alle scuole di cogliere l’opportunità didattica di avvicinare studenti e giovani alla conoscenza della storia attraverso le immagini e il buonumore, tracciando un itinerario che dalle sale espositive prosegue idealmente nell’esposizione permanente dedicata all’800 del Museo Storico ospitata nella Rocca di Bergamo, che nella sua emeroteca presenta anche interessanti riviste del periodo bellico.
Il pubblico avrà infine l’occasione di approfondire il tema e di incontrare i disegnatori nel programma di iniziative che accompagna la mostra, tra incontri, disegni dal vivo e caricature in diretta. In date diverse, tra gli altri, saranno presenti a Bergamo Sergio Staino, Marilena Nardi, Emilio Giannelli, Bruno Bozzetto, Aldo Bortolotti e Gianni Chiostri.

Scheda tecnica

“Ludere et Ledere. Umorismo grafico e satira politica”
fino al 10 giugno 2007

Museo Storico di Bergamo
Bergamo Alta - ex Convento di San Francesco, Piazza Mercato del Fieno

Orario di apertura:
Tutti i giorni: ore 9.30-13 e 14-17.30. Chiuso il lunedì.

Biglietti:
3 euro (comprensivo di visita a Rocca-Museo Storico e Museo Donizettiano).
Gratuito sotto i 18 anni e per portatori di handicap.

Catalogo:
Edizioni Il Pennino (a cura di Dino Aloi e Paolo Moretti)

Info:
Museo Storico di Bergamo
Tel. (+39) 035 247116 - 226332
info@bergamoestoria.it
Sito della Fondazione Bergamo e Storia

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader