Eventi » Premio Europeo di Fotografia Riccardo Pezza

Harri Kallio (Finlandia). DODO & MAURITIUS ISLANDS, IMAGINARY ENCOUNTERS

Premio Europeo di Fotografia Riccardo Pezza

“Il racconto di un luogo” - XIII edizione. Dal 23 febbraio alla Triennale di Milano la mostra e la premiazione del prestigioso premio

a cura di Redazione, il 22/02/2008

Sabato 23 febbraio, prima dell’inaugurazione della mostra del Premio Europeo di Fotografia Riccardo Pezza, che vedrà dalle 18 esposte le opere dei 12 artisti finalisti, il Salone d’Onore della Triennale a Milano ospiterà la conferenza di Christian Gattinoni, critico d’arte e docente presso l’Ecole National Supériore de la Photographie di Arles dal titolo “Dopo l'era dei post- (modernismo, femminismo, storicismo, umanesimo...) che cosa si annuncia: l'era dei pre- ?”.

Il Premio Europeo di Fotografia Riccardo Pezza

Il Premio Europeo di Fotografia Riccardo Pezza, giunto quest’anno alla sua tredicesima edizione, è stato istituito nel 1995 in memoria di Riccardo Pezza, giovane fotografo che compì i propri studi presso il CFP Bauer. Il concorso è rivolto a giovani che abbiano condotto studi di fotografia dopo il diploma, e intende sottolineare l’importanza di una formazione di livello alto ai fini della costruzione di una figura di fotografo adeguata alla complessità della cultura contemporanea.

La manifestazione ha acquistato negli anni sempre maggiore rilevanza in ambito nazionale per la sua capacità di offrire uno sguardo critico sul panorama più interessante e vivo della giovane fotografia contemporanea. Consapevoli della sempre più massiccia integrazione culturale e mobilità delle giovani generazioni, gli organizzatori del premio hanno ritenuto di irrinunciabile interesse allargare i confini del premio all’ambito europeo.

Valeska Achenbach - Isabela Pacini (Germania). HOLIDAY ZONE GERMANY

Il proposito è di ampliare sempre più il panorama della fotografia contemporanea: il concetto di luogo infatti, oggetto di moltissime ricerche, ha modificato a dismisura i suoi confini, non solo geografici, ma anche concettuali ed esistenziali. Uno sguardo europeo è allora certamente più capace di abbracciare la complessità crescente del tema proposto dal premio, il racconto di un luogo, in quanto frutto di un patrimonio condiviso che si nutre di molteplici ricchezze e diversità culturali.

Molti dei giovani che hanno vinto le passate edizioni del Premio Riccardo Pezza, così come molti dei selezionati che vengono ogni anno presentati nella mostra, hanno trovato una significativa collocazione nel mondo dell’arte, della comunicazione, della professione.

Quest’anno, la mostra registra un livello di qualità ancora più alto delle recenti produzioni rispetto alle edizioni precedenti e mette in luce l’attuale momento di particolare trasformazione della fotografia, nel suo passaggio dall’immagine analogica a quella digitale. Il concetto di “luogo” contenuto nel tema del concorso viene affrontato dagli undici giovani autori in modo molto aperto ed elastico, ed è dunque luogo non solo geografico, ma anche sociologico, antropologico, psicologico.

Dal 23 febbraio in mostra i lavori di:

Valeska Achenbach, Germania e Isabela Pacini, Portogallo; Davide Balliano, Italia; Marco Dapino, Italia; Alberto Dedè, Italia; Harri Kallio, Finlandia; Agata Madejska, Germania; Paula Muhr, Germania; Tommaso Perfetti, Italia; Denny Robson, Regno Unito; Nicolas Wollnik, Germania; Valentina Zanobelli, Italia

La giuria è composta da:

Alberto Dedè (Italia). STANZIALITA' NOMADE

Christian Gattinoni, critico d’arte e docente presso l’Ecole National Supériore de la Photographie di Arles;Roberta Valtorta, docente, storico e critico della fotografia e Direttore Scientifico del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo; Mara Campana, responsabile della didattica dei corsi del CFP Bauer; Fausto Colombo, membro del comitato scientifico della Triennale di Milano; Angelo Cappellini, Assessorato alla Cultura, Culture e Integrazione Provincia di Milano; Marco Palloni, Assessorato alla Formazione Professionale Provincia di Milano; Ivan Taborri, fotografo, Amici di Riccardo Pezza

La giuria, dopo essersi riunita in novembre e aver selezionato gli autori presenti in mostra, si incontrerà nuovamente a mostra allestita per selezionare i vincitori del primo (3500 €) e del secondo premio (1500 €).

Il Premio è promosso da: Amici di Riccardo Pezza, CFP Bauer e Associazione Culturale Album, con il sostegno del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, della Triennale di Milano, dell’Assessorato alla Formazione Professionale e dell’Assessorato alla Cultura, Culture e Integrazione della Provincia di Milano, e da quest’anno dall’Agenzia per la Formazione, l’orientamento e il Lavoro della Provincia di Milano.

Scheda Tecnica

  • Premio Europeo di Fotografia Riccardo Pezza
    “Il racconto di un luogo” - XIII edizione
  • Mostra:
    dal 23 febbraio al 9 marzo 2008
    Inaugurazione e premiazione: sabato 23 febbraio, ore 18
  • Conferenza:
    Sabato 23 febbraio, Salone d’Onore della Triennale, ore 15
    “Dopo l'era dei post- (modernismo, femminismo, storicismo, umanesimo...)
    che cosa si annuncia: l'era dei pre- ?”
    Interviene Christian Gattinoni, critico d’arte e docente presso l’Ecole National Supériore de la Photographie di Arles
  • Triennale di Milano
    Milano, viale Alemagna 6
  • Info:
    Tel. (+39) 333 6776433
    info@sitoalbum.org
    Associazione Culturale Al.b.um
    CFP Bauer
    Triennale di Milano
    Museo di Fotografia Contemporanea

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader