Mostre » BRUNO MOLINARO. Del colore e della natura

Bruno Molinaro, "Iris"

BRUNO MOLINARO. Del colore e della natura

A Torino una mostra personale dell’artista friulano, maestro riconosciuto della pittura figurativa e di soggetto sacro

a cura di Redazione, il 19/02/2008

Inaugura mercoledì 20 febbraio, presso lo Studio Laboratorio di Anna Virando a Torino, la mostra personale di Bruno Molinaro intitolata “Del colore e della natura”. L’esposizione resterà aperta al pubblico fino all’8 marzo. Pittore e grafico (ha operato anche nel design automobilistico), Molinaro è noto e apprezzato soprattutto per le opere di arte sacra, in particolare quelle ispirate alla vita di San Francesco, per le quali ha ricevuto numerosi riconoscimenti e titoli accademici.

Un’attenta interpretazione della natura, dell’ambiente, delle figure legate all'Arte Sacra

L’opera di Bruno Molinaro viene così analizzata da Angelo Mistrangelo nel catalogo della mostra: «Il lungo e appassionato percorso pittorico di Bruno Molinaro, si identifica con un'attenta interpretazione della natura, dell'ambiente, delle figure legate all'Arte Sacra.
In tale dimensione, si avverte il clima di un dipingere dalle misurate cadenze figurative, mentre ogni impressione appare caratterizzata dalla sua visione dei campi innevati, delle alte vette illuminate dalla luce dell'alba, del precipitoso scorrere delle acque dei piccoli torrenti verso valle.
Vi è in queste pagine il fascino di un colore che si stempera sulla superficie della tela o del foglio di carta, in una sorta di continuo, inesausto, nitido richiamo alla realtà».

«E, così, un campo di fiori o un bosco o ancora uno stagno, diventano gli elementi di una piacevole rilettura del paesaggio, di un rasserenante cammino all'interno di quelle sensazioni che sottolineano l'essenza del dettato di Molinaro.
Una gialla mimosa, il rosso fiammeggiante dei papaveri, una distesa di lavanda, stabiliscono un immediato rapporto con l'osservatore, un sensibile accostarsi al vero, una ben precisa volontà di travalicare ogni semplicistica indagine intorno al mondo circostante per fermare l'alternarsi delle stagioni……»

Il percorso artistico e i numerosi riconoscimenti

Molinaro è originario di Ragogna (Udine) e ha frequentato i corsi delle Scuole del Nudo dell’Accademia Albertina tenuti da Filippo Scroppo. Per il XV centenario di San Benedetto è stato invitato a presentare una personale nel Monastero di Santa Scolastica a Subiaco. Il suo nome è inserito tra i grandi artisti della pittura italiana nell’esposizione “Arte in Monastero” del 1980, inaugurata dal Cardinale Eduardo F. Pironio e presentata dall’allora ministro degli Interni Virginio Rognoni.

Molinaro è stato nominato Accademico per meriti artistici: Membro della Columbian Academy Saint Louis, Missouri, Consultore dell’Università Nazionale di Toronto, Magister Scientia della Facoltà di Pittura dell’International Academy of Sciences and Arts United Nations di New York.

Gli è stata conferita la laurea Honoris Causa di Dottore in Arte della Universidad Interamericana di Buenos Aires e la laurea Honoris Causa in Discipline Umanistiche della University of Humanistic Studies Florida. Numerosi sono i riconoscimenti in mostre nazionali ed internazionali.
L’ampiezza della sua attività artistica viene riportata dalle migliori edizioni, cataloghi e dizionari d’arte. Opere di Bruno Molinaro si trovano in musei, centri d’arte, collezioni pubbliche e private, in Italia e all’estero.

    Scheda Tecnica

  • Bruno Molinaro. “Del colore e della natura”
    dal 21 febbraio all’8 marzo 2008
    Inaugurazione: mercoledì 20 febbraio, ore 18-23
  • Studio Laboratorio di Anna Virando
    Torino, C.so G. Lanza 105
  • Orario di apertura:
    lun-sab, ore 17-20. Festivi chiuso
  • Info:
    Tel. e Fax (+39) 011 6601574
    annavirando@hotmail.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader