Mostre » Pietro Polizzi. L’Insistenza dello sguardo

Pietro Polizzi. L’Insistenza dello sguardo

Al Complesso Monumentale Guglielmo II di Monreale una mostra personale che documenta la particolare ricerca del fotografo palermitano

a cura di Redazione, il 30/01/2008

Prosegue fino al 19 febbraio “L’Insistenza dello sguardo”, di Pietro Polizzi, mostra personale fotografica allestita nel Complesso Monumentale Guglielmo II di Monreale (Palermo) e curata da Fabio Norcino.

Nasce da una consonanza di interessi singolare l’incontro tra Polizzi e Fabio Norcini che ha portato alla realizzazione di un progetto articolato del quale questa mostra costituisce un’anteprima assoluta.

Un'esposizione che conferma l'intensa attività del comune siciliano nel settore dell'arte

“Complice” un assessore davvero particolare, un artista prestatosi alla politica qual è Fabio Sciortino, il quale sostenuto dal sindaco di Monreale Salvatore Gullo ha potuto concretizzare quelli che sarebbero potuti apparire sogni: a partire dalla singolare impresa di restituire a Monreale una pinacoteca di altissimo livello (le cui opere giacevano da anni nei depositi palermitani) ma anche riuscendo a dar vita ad una serie di mostre temporanee tutte volte ad esplicitare le espressioni contemporanee (e non) più significative.

Basterebbe citare “Liberamentelibro”, le personali di Giuseppa D’Agostino e David Orler, ma anche recuperi come quelli di Sebastiano Carta o la formidabile ricognizione sugli angeli nell’icona russa “Messaggeri della luce” per rendersi conto di un itinerario tutto volto alla scoperta della meraviglia e dello stupore.

Le fotografie di Polizzi come un’esplosione di sensazioni e colori

In questo contesto si inserisce perfettamente la mostra di Polizzi. Fotografie che, per originalità di linguaggio, ricerca sul mezzo, spettacolarità, si pongono all’attenzione non solo di un pubblico di addetti ai lavori, ma al godimento di ogni amante del bello.

Sono, infatti, queste foto, il risultato di una ricerca lungamente meditata, quasi un’esplosione di sensazioni e colori, una fosforeia (festa di luce) che deriva da una sicilianità nell’approccio che riesce a cogliere l’essenza del dato di una realtà sfuggente, senza soccombere alla schiavitù della verosimiglianza.

Un’occasione dunque per smentire l’adagio «nemo propheta in patria», perché Polizzi è palermitano (arioso), ma anche per mettere in discussione i luoghi comuni visivi, ai quali l’esposizione mass-mediatica, che tutti dobbiamo subire, ci ha assuefatto.

    Scheda Tecnica

  • Pietro Polizzi. “L’Insistenza dello sguardo”
    fino al 19 febbraio 2007
  • Curatore:
    Fabio Norcino
  • Complesso Monumentale Guglielmo II
    Monreale (Palermo), Piazza Guglielmo II
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info:
    Tel. (+39) 091 6405443
    Monreale.net

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader