Mostre » Berlino 06: Memorie Quotidiane

"Apparente-Berlino06", di Giuliano Pastori

Berlino 06: Memorie Quotidiane

Alla Casa della Memoria e della Storia di Roma, una rivisitazione dei luoghi storici della capitale tedesca attraverso l’installazione fotografica di Giuliano Pastori

di Valentina Redditi, il 21/01/2008

Giovedì 24 gennaio 2008, in occasione della Giornata della Memoria, la Casa della Memoria e della Storia, l’Associazione Nazionale Ex Deportati Politici nei Campi Nazisti (ANED) e il Centro di Cultura Ebraica invitano all’inaugurazione della mostra “Berlino 06: Memorie Quotidiane”, un’installazione fotografica di Giuliano Pastori da un progetto espositivo e culturale ideato e curato da Susanna Horvatovičova, con il patrocinio del Goethe-Institut Italien.

Suggestioni e ricordi della Berlino contemporanea in fotografie a colori e plastiche dipinte

“Berlino 06: Memorie Quotidiane” evoca suggestioni e ricordi della Berlino contemporanea, immerge lo spettatore in una “dimensione altra”, descrive le inesprimibili sensazioni che suscitano i quartieri berlinesi.
Giuliano Pastori, artista romano, ricostruisce la propria visione dei luoghi storici della capitale tedesca attraverso un’installazione ambientale, composta da fotografie a colori e plastiche dipinte.

Non si tratta di una semplice trascrizione di un viaggio ma piuttosto di una rivisitazione personale - dal punto di vista di un giovane che si sente prima di tutto cittadino europeo, testimone di cambiamenti che si riflettono nell’urbanistica della città, fruitore di una memoria vissuta nel quotidiano - del difficile superamento della guerra e della Shoah.

Un’installazione ambientale in cui convivono la Berlino vissuta dall’autore e quella storica

Un'altra immagine dell'installazione di Pastori: "Sguardi-Berlino06"

L’installazione ambientale riporta una mappa ed un itinerario di Berlino ideata e vissuta dall’artista. Le fotografie accentuano il dinamismo dei paesaggi metropolitani che si riflettono sulle facciate traslucide berlinesi, creando punti di fuga sulle vetrate specchianti degli edifici ipermoderni, deviando lo sguardo su vecchi cartelloni pubblicitari e sul riflesso dell’immagine dell’autore.

Allo stesso tempo, Pastori si sofferma a lungo sulle memorie storiche inscritte nella città, come il Muro di Berlino, ricordo della non lontana divisione della Germania. I resti della cortina di cemento appaiono come un “non luogo”, emblema dell’incomunicabilità sorta durante la Guerra Fredda, mentre il Museo Ebraico si apre sulla città come una ferita ancora non del tutto rimarginata, testimonianza di un passato recente che non vuole nascondere ma piuttosto esprimere un’esperienza dolorosa.

Con questa mostra la Casa della Memoria e della Storia conferma la propria attenzione alle nuove generazioni e ai diversi linguaggi con i quali raccontare, conoscere e condividere la storia del ‘900.

    Scheda Tecnica

  • Giuliano Pastori. “Berlino 06: Memorie Quotidiane”
    dal 25 gennaio all’8 febbraio 2008
    Inaugurazione: giovedì 24 gennaio, ore 18.30
  • Curatore:
    Susanna Horvatovičova
  • Casa della Memoria e della Storia
    Roma, Via San Francesco di Sales 5 (Trastevere)
  • Orario di apertura:
    lun-sab, ore 10-18; dom chiuso
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info:
    Tel. (+39) 06 6876543
    Casa della Memoria e della Storia

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader