Mostre » Da Pinocchio a Cenerentola, il mondo delle favole nelle opere di Antonio Nocera

Da Pinocchio a Cenerentola, il mondo delle favole nelle opere di Antonio Nocera

a cura di Redazione, il 13/01/2007

A partire dal 16 gennaio prenderà il via una mostra particolare e sognante, dove ai visitatori, adulti e bambini, sarà data la possibilità di viaggiare nel mondo incantato delle fiabe attraverso le opere realizzate dall’artista partenopeo Antonio Nocera. I personaggi di fantasia a cui si è ispirato il maestro, Pinocchio, Cappuccetto Rosso, Il Gatto con gli stivali, Pollicino, Cenerentola, Biancaneve, Alice nel Paese delle Meraviglie, la Sirenetta, saranno i protagonisti dell’esposizione “C’era una volta”, allestita nelle sale dell’Antica Casa di Correzione di Carlo Fontana (spazio che si trova all’interno del Complesso Monumentale del San Michele a Ripa Grande a Roma), in uno scenario fortemente contrastante, che evoca storie di sofferenza legate al mondo minorile. Da questa contraddizione fra “contenuto” e “contenitore” nasce la volontà di esorcizzare la paura e la tristezza, attraverso la fantasia, l’immaginazione, la poesia e l’arte.
La mostra, sostenuta da nomi illustri della cultura (*), vuole anche essere uno spunto di riflessione sull’epoca in cui viviamo, dove i falsi obiettivi rischiano di farci perdere per sempre una parte essenziale della nostra anima, quella dei boschi incantati, degli animali, delle avventure, delle antiche, incredibili storie.
L’evento espositivo si presenta come un vero progetto culturale e pedagogico, in quanto, in parallelo alla mostra, è stato organizzato anche un concorso artistico-letterario per le scuole elementari. L’iniziativa in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Comune di Roma-Servizi Educativi e l’Ufficio Scolastico Regionale, si pone come finalità quella di realizzare un’occasione per stimolare la creatività dei bambini attraverso la rielaborazione di testi tratti dalla letteratura favolistica mondiale. Gli alunni visiteranno la mostra accompagnati dai loro insegnanti e successivamente presenteranno uno o più testi per classe, ispirati ad un personaggio della mostra o a una rielaborazione della favola stessa. I racconti saranno esaminati da una giuria di esponenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Ufficio Scolastico Regionale e i vincitori verranno premiati in uno spazio istituzionale con una litografia originale del Maestro realizzata per l’occasione. I lavori migliori saranno poi pubblicati in un libro apposito che conterrà i disegni dell’artista.
La mostra è promossa Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, del Comune di Roma, della Città di Valmontone e della Fondazione Collodi.
 
(*) Il progetto è sostenuto da un comitato d’eccellenza di cui fanno parte nomi illustri della nostra cultura: Giuseppe Proietti, Segretario Generale per il Ministero dei Beni e le Attività Culturali, Francesco Sicilia, Salvatore Italia, Bruno De Santis, Direttore Generale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico Ministero per i Beni e Attività Culturali, Claudio Strinati, Soprintendete Speciale per il Polo Museale di Roma, Federica Galloni, Soprintendente per i Beni Architettonici e il Paesaggio per il Comune di Roma, Enzo Ciarravano, Direttore Assessorato alla Cultura Regione Lazio, Giovanni Bollea, fondatore e direttore Istituto di Neuropsichiatria infantile di via dei Sabelli, Nicola Occhiocupo, Membro dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, Stefano Vicario, regista-scrittore, Vincenzo Cappelletti, Presidente Fondazione Collodi, Pierfrancesco Bernacchi, Fondazione Collodi, Antonio Bernardi, presidente fondazione Vodafone Italia, Lida Branchesi, docente de La Sapienza, specialista in Pedagogia del Patrimonio Culturale, Aldo Amoretti, Consigliere CNEL, Mons. Natalino Zagotto, Vicario Episcopale per la Vita Consacrata, Simona Signoracci, Segretario Generale Fondazione Mediolanum, Vincenzo Cerami, giornalista-scrittore, , Mauro Giancaspro, Direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli, Vittorio Cutrupi, consigliere Istituto Poligrafico dello Stato, Alberto Di Giovanni, Direttore Centro Scuola e Cultura Italiana di Toronto, Ettore Curari, Presidente Nazionale FIAVET Federazione delle Associazioni Imprese di Viaggio e Turismo.

Scheda tecnica

Antonio Nocera. “C’era una volta”.
Dal 16 gennaio al 16 febbraio 2007
Inaugurazione: martedì 16 gennaio, ore 18.30

Complesso Monumentale del San Michele a Ripa Grande
Antica Casa di Correzione di Carlo Fontana
Roma, Via di San Michele 25

Biglietti:
Ingresso libero

Info:
Tel. (+39) 06 5811566

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader