Special » A FIDO - I wish you were here

A FIDO - I wish you were here

Un poetico arcipelago di colori, profumi, suoni e oggetti per sentire le emozioni di chi vive l’esperienza dell’affido familiare

di Valentina Redditi, il 10/01/2008

L’Azienda Speciale Consortile Isola Bergamasca – Bassa Val San Martino Servizio Minori e Famiglia promuove il progetto di arte pubblica A FIDO I wish you were here con lo scopo di informare e sensibilizzare il cittadino sull’attività del servizio pubblico territoriale e di avvicinare le famiglie all’affido familiare. Dall’ 11 al 27 gennaio 2008 la Pinacoteca Vanni Rossi del Comune di Ponte San Pietro (Bergamo) ospita la mostra sensoriale A FIDO I wish you were here : l’artista Laura Morelli ha coinvolto i protagonisti delle esperienze di affido nell’Isola bergamasca nella realizzazione di un’opera d’arte collettiva che evochi - attraverso i sensi - le emozioni, le speranze e le paure che l’affido suscita in chi lo vive in prima persona.

A Fido – I wish you were here

Il coinvolgimento personale racchiuso in una dedica – A Fido – e un forte desiderio di condivisione – I wish you were here / vorrei tu fossi qui – sono le premesse per avvicinarsi al tema dell’affido familiare, strumento legislativo che consiste nell’accoglienza di un minore per un periodo di tempo limitato (massimo due anni, rinnovabile) presso una famiglia, un single o una comunità di tipo familiare; l’allontanamento temporaneo dalla famiglia d’origine, che attraversa un periodo di difficoltà, dà la possibilità al bambino o al ragazzo di vivere in un ambiente accogliente ed equilibrato mantenendo i rapporti con il proprio nucleo familiare in cui potrà fare ritorno.

Il progetto

Il progetto A FIDO I wish you were here è sostenuto dai 24 Comuni dell’Isola bergamasca e Bassa Val San Martino - le sedi di residenza o di uffici delle persone coinvolte appartengono a 10 Comuni dell’Ambito (Bonate Sotto, Brembate Sopra, Brembate Sotto, Calusco D’Adda, Madone, Mapello, Ponte San Pietro, Sotto il Monte, Suisio, , Terno D’Isola) e a 7 Comuni di altri Ambiti (Albino, Almenno S Bartolomeo, Cividate Al Piano, Mozzo, Nembro, Stezzano) - e ha coinvolto 50 persone: 18 fra assistenti sociali e psicologi, 4 famiglie d’origine, 11 famiglie affidatarie e 7 bambine/i e ragazze/i in affido.

La mostra di Laura Morelli

Laura Morelli ha chiesto a ciascuno di loro degli oggetti “in affido”, segni capaci di raccontare l’esperienza personale, simboli che racchiudono il “senso degli altri”. In una stanza buia, l’installazione artistica si compone di isole fatte di cacao, caffè, curcuma, zenzero, zafferano e altre polveri di spezie, scelte in funzione dei loro colori e dei loro profumi più o meno intensi. Su questi singolari “atolli” sono raccolti gli oggetti “in affido” suddivisi per nuclei di appartenenza: la famiglia d’origine, la famiglia affidataria, i bambini o i ragazzi in affido, gli operatori sociali, i giudici. Nell’aria, un audio diffuso dà voce direttamente ai protagonisti, che spiegano in prima persona il significato degli oggetti “in affido”, mentre i ricordi riaffiorano, le paure prendono forma e le speranze diventano canzoni.

Oggetti restituiti a chi li ha dati “in affido”

Al termine della mostra, gli oggetti ritorneranno a casa, restituiti a chi li ha dati “in affido”: forse riprenderanno la loro funzione quotidiana, impermeabili al percorso compiuto, o forse manterranno la carica emotiva che i protagonisti delle storie di affido hanno loro trasmesso, a dimostrazione del fatto che “c’è sempre un senso che va oltre l’uso degli oggetti” (Roland Barthes, 1966).

In occasione della mostra saranno anche a disposizione del pubblico, per la consultazione o per il prestito, tutti i volumi e i documenti che da alcuni anni la Biblioteca Comunale di Ponte San Pietro, in collaborazione con l’associazione Amici dei Bambini – Punto “Chiara Voerzio” di Ponte San Pietro, ha raccolto in uno scaffale specificamente dedicato ai temi dell’adozione e dell’affido famigliare, con l’obiettivo di riunire tutti i testi pubblicati in Italia che trattano di questi argomenti, creando un costante punto di informazione per coloro che desiderano approcciare o approfondire l’adozione e l’affido familiare.

Gli incontri e le iniziative di approfondimento sul tema dell’adozione e dell’affido familiare:

Scheda Tecnica

  • A FIDO - I wish you were here. Progetto di arte pubblica sull’affido familiare
    dal 12 al 27 gennaio 2008
    Inaugurazione: venerdì 11 gennaio, ore 18.30
  • Progetto artistico:
    Laura Morelli
  • Curato da:
    Sara Mazzocchi
  • Pinacoteca Vanni Rossi > c/o Biblioteca Comunale, via Piazzini 37
    Ponte San Pietro (Bergamo)
  • Orario di apertura:
    lun-sab, ore 17.30-20; dom, ore 10-12 e 15-19
  • Info:
    Tel. (+39) 035 610330
    Visite guidate per le scuole su prenotazione:
    Tel. (+39) 035 4991233/278
    minoriefamiglia@aziendaisola.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader