Mostre » Silvestro Lega. I Macchiaioli e il Quattrocento

Silvestro Lega. I Macchiaioli e il Quattrocento

A Forlì una grande mostra antologica sul maestro della "macchia", nato nel cuore della cosiddetta “Romagna toscana”

a cura di Redazione, il 10/01/2007

Forlì propone la più ampia retrospettiva mai dedicata a Silvestro Lega, il grande pittore macchiaiolo nato proprio nel forlivese, a Modigliana, nel cuore della cosiddetta “Romagna toscana”. La rassegna, che apre al pubblico domenica 14 gennaio negli spazi espositivi dei Musei di San Domenico, si intitola “I Macchiaioli e il Quattrocento”, e presenta tutti i capolavori più celebrati dell’artista, oltre a un’attentissima selezione di opere meno note o del tutto inedite, qui riunite grazie all’organico lavoro di preparazione coordinato da Antonio Paolucci (presidente del comitato scientifico), Fernando Mazzocca e Giuliano Matteucci (curatori), affiancati da Carlo Sisi, Maria Vittoria Marini Clarelli e Luisa Arrigoni.

La scelta dei curatori e degli organizzatori (Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì in collaborazione con il Comune di Forlì) è stata quella di privilegiare un percorso espositivo di assoluta qualità, contenendo a 60 le selezionatissime opere di Lega, in modo da offrire non solo il meglio del meglio dell’artista ma anche la possibilità, per il pubblico, di osservare con agio i capolavori esposti, entrando così nei luoghi, nei colori, nelle passioni dell’artista.

Silvestro Lega è stato, con Giovanni Fattori e Telemaco Signorini, l’indiscutibile protagonista di quella fondamentale esperienza della pittura italiana dell’Ottocento che ha riunito, sotto l’etichetta di Macchiaioli, artisti di varia provenienza che trovarono a Firenze e nella campagna toscana l’ambiente più adatto per sperimentare un modo rivoluzionario di rappresentare la realtà. In mostra, in dialogo con le sessanta opere di Lega, vi saranno anche opere fondamentali di Fattori e Signorini, Cizeri, Banti, Borrani, Abbiati, Cecioni, Cabianca, Puccinelli e Zandomeneghi.

Del tutto originale il taglio che il Comitato Scientifico (presieduto da Antonio Paolucci) ha voluto dare all’esposizione, proponendo un raffronto tra Lega e i Macchiaioli e la pittura del Quattrocento, ed in particolare con Ghirlandaio e Piero della Francesca. Questa sezione di raffronto godrà della presenza di una ventina di sublimi capolavori.

La mostra, il cui catalogo è edito da Silvana Editoriale, è posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana ed è realizzata in collaborazione con: Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed etnoantropologico per le province di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini; Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti (Firenze); Galleria Nazionale d’Arte Moderna (Roma); Pinacoteca di Brera (Milano).
Nello stesso periodo di apertura della rassegna forlivese, Modigliana ospita una speciale sezione collegata (Info: Tel. (+39) 0546 941019 / 949525).

Scheda tecnica

Silvestro Lega. “I Macchiaioli e il Quattrocento”
dal 14 gennaio al 24 giugno 2007

Curatori:
Fernando Mazzocca, Giuliano Matteucci

Forlì, Musei di San Domenico

Orari di apertura:
mar-ven, ore 9.30-19; sab, dom, festivi e il 9, 23 e 30 aprile, ore 9.30-20; lunedì chiuso
La biglietteria chiude un’ora prima.

Biglietti:
Intero € 9; ridotto € 6; speciale € 4
Ingresso libero per bambini fino ai 6 anni, un accompagnatore per ogni gruppo, accompagnatore disabile, due accompagnatori per scolaresca, giornalisti con tesserino.
Visite guidate: gruppi € 80; scuole € 50; visite in lingua € 110
Il biglietto della mostra consente la visita alla Pinacoteca Civica.

Catalogo e bookshop:
Silvana editoriale

Info e prenotazioni:
Mostra: Tel. 199.199.111
Riservato gruppi e scuole: Tel. (+39) 02 43353522 (servizi@civita.it)
Alberghi: Tel. (+39) 0543 378075 (turismo@confcommercio.fo.it)

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader