Mostre » I Musei senesi a Milano: l’arte protagonista del secondo appuntamento espositivo

I Musei senesi a Milano: l’arte protagonista del secondo appuntamento espositivo

a cura di Redazione, il 04/01/2007

È l’arte, come da sottotitolo della mostra, il tema della seconda esposizione de "I Musei Senesi a Milano", allestita presso la filiale meneghina della Banca Monte dei Paschi di Siena e aperta al pubblico fino al 15 febbraio 2007.
L’iniziativa fa parte di un progetto promosso dall’Amministrazione Provinciale di Siena, dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena e dalla Fondazione Musei Senesi, realizzato grazie alla collaborazione e il sostegno della Banca Monte dei Paschi di Siena.
L’intento è quello di presentare la rete museale del territorio senese a Milano, avvalendosi della prestigiosa sede della Banca, ubicata in prossimità del Teatro della Scala e della Galleria Vittorio Emanuele II.
L’esposizione in corso presenta quattro dipinti emblematici degli esiti della illustre "scuola senese" nei secoli XIV e XV. Il più antico di essi è una “Madonna col Bambino” del Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia a Buonconvento, dovuta a Pietro Lorenzetti, indiscusso protagonista della pittura senese della prima metà del Trecento.
Si tratta di una tavola a fondo oro nata per essere il centro di un perduto polittico destinato alla chiesetta del vicino Castelnuovo Tancredi e riemersa recentemente al di sotto di una ridipintura settecentesca, con i suoi colori raffinati e la bellissima idea compositiva del Bambino che si volta, a gettare uno sguardo all’osservatore. Pietro Lorenzetti dovette dipingerla verso il 1340, negli anni in cui ebbe una notevole consuetudine con le campagne intorno a Buonconvento, dove possedeva un piccolo appezzamento di terreno e realizzò la sua ultima opera documentata: il ciclo di affreschi della chiesa di Castiglion del Bosco (1345).
Il piccolo ed elegante trittico con la “Madonna col Bambino e i Santi Giovanni Battista e Caterina d’Alessandria” del Museo Diocesano di Pienza fu invece dipinto, nel quarto decennio del secolo XV, dal Maestro dell’Osservanza: certo il più celebre anonimo del Quattrocento senese, non solo per la qualità sempre altissima delle sue opere, ma anche per l’ampio dibattito critico di cui è stata oggetto la sua personalità. In molti credono infatti che il Maestro dell’Osservanza non sia altri che il giovane Sano di Pietro (Siena, 1405-1481): un maestro ben noto e assai prolifico, del quale non restano tuttavia opere certe prima del 1444. Il visitatore potrà farsi una personale idea della questione, osservando il trittico a confronto proprio con un’opera sicura di Sano di Pietro, databile al quinto decennio del Quattrocento: la gentile “Madonna dell’Umiltà” del Museo Civico e Diocesano d’Arte Sacra di Montalcino.
Chiude la rassegna una incantevole “Madonna col Bambino” di Matteo di Giovanni, del Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia. Una tavola databile verso il 1470, quando Matteo di Giovanni era un pittore ormai affermato e mostrava di dialogare volentieri con le novità rinascimentali; basti vedere come, in questo dipinto, la nobilissima figura della Vergine si stagli non più contro un astratto fondo dorato, ma di fronte a un più realistico cielo atmosferico.
Attraverso questi quattro dipinti si vuole dare conto della ricchezza del patrimonio artistico dei Musei Senesi, che ovviamente non si limita alle opere dei secoli XIV e XV, e comprende anche illustri testimonianze di età moderna e addirittura contemporanea, conservate in un circuito di musei artistici che, seguendo l’antico percorso della Via Francigena, si muove dalla Val d’Elsa (San Gimignano, Casole e Colle di Val d’Elsa) alla suggestiva zona delle Crete (Asciano e Buonconvento) e alla Val d’Orcia (Montalcino, Castiglion d’Orcia e Pienza), giungendo fino a Montepulciano.

”I Musei Senesi a Milano. L’arte”
fino al 15 febbraio 2007

Banca del Monte dei Paschi di Siena
Milano, via Santa Margherita 11

Orario di apertura:
lun-ven, ore 8.35-13.35 e 14.15-16 (verificare sempre per telefono)

Biglietti:
Ingresso libero

Info:
Tel (+39) 0577 530164 – 0577 296634
info@museisenesi.org
Musei Senesi

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader