Mostre » Firenze dedica una mostra a Maria Luisa de’ Medici, Elettrice Palatina

Firenze dedica una mostra a Maria Luisa de’ Medici, Elettrice Palatina

a cura di Redazione, il 21/12/2006

Aprirà i battenti al pubblico il 23 dicembre una grande mostra dedicata all’ultima principessa medicea, Maria Luisa de’ Medici (1677-1743). L’evento espositivo, che ha come titolo “La principessa saggia. L’eredità di Anna Maria Luisa de’ Medici, Elettrice Palatina”, arriva nelle sale della Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenzedopo oltre trent’anni dall’ultima importante mostra dedicata agli Ultimi Medici.
Un’esposizione che intende rendere omaggio a quella componente della prestigiosa casata fiorentina che fu un’assoluta protagonista nella salvaguardia e conservazione, nei luoghi originari, dell’immenso patrimonio artistico raccolto dai Medici nei tre secoli della loro dominazione in Toscana.
Anna Maria Luisa de’ Medici, figlia del Granduca Cosimo III e di Marguérite-Louise d’Orléans, fu l’ultima dei Medici. Nel 1691 sposò Johann Wilhelm von Pfalz-Neuburg, Elettore Palatino, trasferendosi a Düsseldorf col titolo di Elettrice Palatina, con il quale è oggi più conosciuta.
L’esposizione – curata da Stefano Casciu – intende proporre al pubblico una più ampia vicenda artistica e collezionistica incentrata sulla figura dell’Elettrice Palatina e, tramite lei, su quelle del padre Cosimo III, del fratello Ferdinando e del marito Johann Wilhelm, tra i maggiori mecenati e collezionisti dell’Europa del tempo. Attraverso la presentazione di opere d’arte di raffinatissima eleganza (capolavori di pittura e di scultura, stupefacenti arredi in pietre dure, bronzi, miniature, gioielli, porcellane), verrà quindi riproposto quel clima di squisita attenzione per le arti che coinvolse ed unì strettamente, tra la fine del Seicento e i primi decenni del Settecento, le due corti di Firenze e di Düsseldorf, e quindi l’Italia, la Germania e i Paesi Bassi.
L’articolo terzo della Convenzione stipulata nel 1737 tra l’Elettrice Palatina ed il primo Granduca di Asburgo-Lorena, Francesco Stefano, e meglio nota come “Patto di famiglia”, impegnò la nuova dinastia regnante a non trasportare “o levare fuori della Capitale e dello Stato del GranDucato … Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioje ed altre cose preziose... della successione del Serenissimo GranDuca”, affinché esse rimanessero “per ornamento dello Stato, per utilità del Pubblico e per attirare la curiosità dei Forestieri”. La volontà lucida e modernissima di Anna Maria Luisa de’ Medici consegnò quindi intatti, al futuro, Firenze e il suo sterminato patrimonio artistico.

Scheda tecnica

“La principessa saggia. L’eredità di Anna Maria Luisa de’ Medici, Elettrice Palatina”.
dal 23 dicembre 2006 al 15 aprile 2007
Inaugurazione: venerdì 22 dicembre, ore 17.30

Curatore:
Stefano Casciu

Palazzo Pitti, Galleria Palatina
Firenze, Piazza Pitti 1

Orario di apertura:
mar-dom, ore 8.30-19

Biglietti:
Intero € 11.50; ridotto € 5.75 (oltre alla mostra, l’entrata è comprensiva di visita alla Galleria Palatina e alla Galleria d’arte moderna)

Catalogo:
Edizioni Sillabe (a cura di Stefano Casciu)

Info:
Tel. (+39) 2654321
operapren@tin.it
Palazzo Pitti

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader